Nuova ordinanza

Zaia su eventi: “Mostra del Cinema con 200 posti? Un cineforum fatto in casa”

In via di definizione le linee guida per sagre, eventi all'aperto, cinema e discoteche. Non si escludono le possibili deroghe...

Zaia su eventi: “Mostra del Cinema con 200 posti? Un cineforum fatto in casa”
Venezia, 12 Giugno 2020 ore 13:37

Ospite l’assessore Caner che annuncerà in diretta il piano turistico per la ripartenza.

Il bollettino aggiornato

Il totale dei tamponi effettuati è di 793.920 (+13.134), i positivi sono 19.199 mentre in isolamento ci sono 823 persone (-50). Ricoverati in ospedale sono 287 (-12) di cui solo 49 positivi. In terapia intensiva ci sono 13 persone (-1) di cui 0 positivi. O morti sono 1.967 di cui 1409 in ospedale. I dimessi sono 3481 (+13) mentre i nati sono 79.

L’ordinanza per gli spettacoli e le sagre

Sempre più attesa per la nuova ordinanza:

“Stiamo preparando l’ordinanza: abbiamo avuto la conferenza dei presidenti alle 4 mezza. E’ un’ordinanza complicata: vogliamo mettere nero su bianco date e soluzioni per discoteche, cinema, teatri, spettacoli all’aperto, fiere, sagre, case da gioco, casinò e tutte le attività che stiamo mettendo in fila, definendo anche deroghe.”

Si torna anche sulla questione legata all’Arena di Verona:

“L’arena di Verona ha una capienza massima di 15.500 persone: noi vogliamo esercitare la deroga: stiamo lavorando per garantire le sedute un posto si e un posto no.”

La stessa cosa verrà fatta anche per la Mostra del Cinema di Venezia. Questo permetterà di tornare alla “quasi normalità”. E’ un grande segnale:

“Pensare di fare la Mostra del Cinema con 200 persone dentro e 1000 fuori che mostra del Cinema è? E’ un Cineforum fatto in casa…”

Il Dpcm ministeriale annuncia la riapertura delle discoteche il 15 luglio ma prevede anche delle deroghe. Si cercherà di riaffrontare gradualmente queste riaperture.

L’intervento dell’assessore Caner

Il turismo in Veneto vale 18 miliardi di fatturato. In un comparto simile, “massacrato dal Covid” come sostiene il Presidente, è necessario produrre una campagna comunicativa efficace. L’assessore si è fatto promotore di una campagna accattivante che mira a spendere un brand unico a livello internazionale: è la terra di Venezia, punto di partenza per un nuovo turismo.

APPROFONDISCI LA NOTIZIA QUI.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità