Sviluppo

Porto Marghera, nuovo bando Mise per l’area di crisi industriale di Venezia

La soddisfazione dell'assessore Donazzan: "Grande risultato che premia l'impegno costante nel rafforzare le azioni di reindustrializzazione del territorio".

Porto Marghera, nuovo bando Mise per l’area di crisi industriale di Venezia
Politica Marghera, 15 Dicembre 2020 ore 15:15

Area di crisi industriale di Venezia, nuovo bando del Mise.

Porto Marghera, nuovo bando Mise

“L’obiettivo della Regione è quello di continuare a rafforzare le azioni di reindustrializzazione in aree, settori, filiere strategiche per lo sviluppo del territorio veneto. Per questo il bando aperto dal MISE è un risultato che avrà un impatto molto significativo per le ricadute per tutto il territorio veneziano. Un risultato che concretizza un lavoro costante e proficuo con il livello ministeriale che ha visto la nostra Regione, attraverso l’Unità di Crisi Aziendali, raggiungere un successo importante per lo sviluppo non solo dell’area di Porto Marghera ma del Veneto intero”.

Così Elena Donazzan, assessore regionale al lavoro, commenta l’annuncio del Presidente della Regione Luca Zaia che ha comunicato l’apertura da parte del Ministero dello Sviluppo Economico, in stretto accordo con la Regione del Veneto, di un nuovo bando da 14.500.000 euro per sostenere investimenti nell’area di crisi industriale complessa di Venezia.

“Un bando dall’ingente importo – sottolinea in conclusione l’assessore –, frutto del cofinanziamento dell’area lavoro della Regione del Veneto. Ulteriore prova di quanto sia per noi importante offrire possibilità di sviluppo all’area di crisi complessa di Venezia – Porto Marghera”.

Soddisfatto anche l’assessore Marcato

“L’area industriale di Venezia, in particolare quella di Porto Marghera, è strategica per lo sviluppo economico dell’intera Regione del Veneto per questo la notizia del nuovo bando da 14,5 milioni di euro aperto oggi dal Ministero dello Sviluppo Economico ha un impatto significativo che valica i confini territoriali veneziani. L’opportunità, che viene offerta in questo momento di emergenza sanitaria e di pesante incertezza dello scenario economico generale, assume oggi un significato ancora più notevole, aprendo uno spiraglio per il futuro prossimo. Un’occasione che sono certo che il sistema produttivo e gli imprenditori eventi sapranno cogliere e avvalorare in concreto a vantaggio di tutti”.

Così Roberto Marcato, assessore regionale allo sviluppo economico, interviene per commentare l’apertura da parte del Ministero dello Sviluppo Economico, in stretto accordo con la Regione del Veneto, di un nuovo bando da 14.500.000 euro per sostenere investimenti nell’area di crisi industriale complessa di Venezia.

LEGGI ANCHE:

Resta tetraplegica per un errore medico e deve lottare anche contro l’Inps

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

Ragazza si butta e salva un giovane caduto sui binari

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità