Quasi pronto

Lanzarin: le linee guida per case di riposo “vanno ad alleggerire le procedure”. Tutto pronto entro lunedì.

L'assessore racconta dei diversi argomenti che riguardano le strutture sanitarie. Tra le novità, dei corsi telematici per la formazione degli OSS.

Lanzarin: le linee guida per case di riposo “vanno ad alleggerire le procedure”. Tutto pronto entro lunedì.
Venezia, 19 Giugno 2020 ore 16:17

L’intervento dell’assessore Lanzarin durante la conferenza stampa odierna. 

Le linee guida? Quasi pronte

Di fatto, abbiamo già confezionato le linee guida: entro lunedì ci sarà la risposta del comitato tecnico scientifico. Non entro nel merito ma sono linee guida che vanno ad alleggerire le procedure, sia per i nuovi ingressi (sia da ospedale che da privati) e cercano anche di semplificare il discorso delle visite dei familiari. Nelle linee guida si troveranno anche tutti i vari soggetti e le categorie: minori, dipendenze, pernottamento fuori per i disabili etc. Stamattina ne abbiamo discusso anche con i direttori generali perché l’intento è che ci sia un’applicazione uniforme in tutto il territorio.”

Le percentuali

Ovviamente, si continuano a monitorare i dati dei contagi:

“Tenete conto che oggi siamo sotto l’1% per quanto riguarda gli ospiti e quasi a 0 per gli operatori. La situazione è molto diversa e i dati sono buoni che però devono mettere in campo tutta una serie di considerazione.”

Due questioni fondamentali…

Continua poi l’assessore:

Abbiamo altri due fronti aperti: uno è quello del personale perché mancano operatori socio sanitari e infermieri perché con le assunzioni fatte molti operatori sono transitati dalle strutture territoriali a quelle ospedaliere. Oggi è stato fatto il punto per cercare di mettere in campo tutte quelle misure di programmazione futura per tirocini, didattica anche a distanza per accorciare i corsi OSS e andare a monitorare l’andamento del personale perché non possiamo permetterci un vuoto. Ultimo provvedimento abbozzato è quello della sostenibilità economica: le strutture che hanno avuto un lockdown e un numero di decessi importanti hanno bisogno di garantire la disponibilità delle strutture.”

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità