Da segnare in agenda

Salone Nautico di Venezia rimandato al 2021: già al lavoro per la prossima edizione

Si è atteso a lungo prima di dare la comunicazione ufficiale ma purtroppo non ci sono le premesse perché l'evento possa avere luogo.

Salone Nautico di Venezia rimandato al 2021: già al lavoro per la prossima edizione
29 Marzo 2020 ore 15:00

Continua la diffusione del virus Covid-19 e, per questo motivo, è necessario rinviare un evento tanto atteso al prossimo anno.

Una macchina che non si ferma

Anche se il Salone Nautico (previsto per il periodo compreso tra il 3 e il 7 Giugno 2020) non si terrà, non si fermano le attività organizzative che erano state predisposte per questi giorni. 
Nei prossimi mesi, infatti, continueranno i lavori all’interno dell’Arsenale, sede ospitante del Salone, che verrà organizzato in modo tale da ottimizzare gli spazi e permettere già da adesso di pensare ad iniziative collaterali al Salone, pensate sia per gli ospiti che per le imprese che decideranno di esporre in questa vetrina.
Si tratta di creare un’edizione che sia all’altezza delle aspettative e del nome di Venezia, così da permettere a tutta la filiera nautica di sfruttare a pieno questa opportunità.

Perché rinviare al 2021

Anche altre fiere italiane di respiro internazionale sono state rimandate: la fiera del Mobile a Milano, ad esempio, ma anche il Vinitaly.
Si era pensato, a detta del Sindaco Luigi Brugnaro che aveva già anticipato il rinvio del Salone durante una conferenza stampa, di posticipare ai mesi successivi ma, in questo modo, l’evento si sarebbe sovrapposto ad altre rassegne analoghe. 
Attendiamo, quindi, la prossima edizione quando l’arte navale potrà finalmente tornare a casa in tutto il suo splendore.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità