Menu
Cerca
Guardia di finanza

Traffico illecito di cuccioli di cane: due denunce per maltrattamento e abbandono animali

Gli animali, di "razza" maltese, erano ristretti in uno scatolone nel bagagliaio del mezzo, senza cibo né acqua e con un scarso ricircolo d’aria.

Traffico illecito di cuccioli di cane: due denunce per maltrattamento e abbandono animali
Cronaca San donà di Piave, 11 Febbraio 2021 ore 11:13

Nell’ambito di un posto di controllo stradale nella zona di San Donà di Piave, le Fiamme Gialle hanno intercettato un furgone con targa straniera proveniente dall’Est Europa che trasportava, in condizioni precarie, 6 cuccioli di cane.

Traffico illecito di cuccioli di cane, controllo a San Donà di Piave

La Guardia di Finanza di Venezia, nell’ambito di un posto di controllo stradale nella zona di San Donà di Piave, ha intercettato un furgone con targa straniera proveniente dall’Est Europa che trasportava, in condizioni precarie, 6 cuccioli di cane.

Gli animali, tutti di pochi mesi e di “razza” maltese, erano ristretti in uno scatolone posto nel bagagliaio del mezzo, senza cibo né acqua e con un scarso ricircolo d’aria.

Non è certo la prima volta (e purtroppo non sarà neanche l’ultima) che vengono trovati cani di simil razza provenienti dall’estero pronti per essere venduti come merce in Italia: va però ricordato che, seppur le sembianze possano ricordare quelle di razza, questi cani non lo sono affatto: privi di pedigree e dei documenti necessari questi cuccioli sono infatti dei meticci a tutti gli effetti. E chi li acquista fomenta un mercato illegale.

Traffico illecito di cuccioli di cane: due denunce per maltrattamento e abbandono animali

Affidati alle cure dell’Enpa

All’atto del rinvenimento, i baschi verdi della Compagnia Pronto Impiego di Venezia hanno attivato il servizio veterinario dell’ULSS 3 che, a seguito delle visite eseguite, ha accertato l’assenza del microchip e l’impossibilità di certificare l’eventuale vaccinazione dei cuccioli, anche perché l’autista del furgone ha esibito documentazione veterinaria non riconducibile agli animali trasportati.

I cuccioli, che dai preliminari elementi acquisiti erano pronti per essere ceduti a terzi, sono stati posti in sicurezza e subito affidati alle cure dell’Ente Nazionale Protezione Animali, al fine di effettuare gli ulteriori approfondimenti veterinari e procedere ad un successivo affido.

Due denunce per maltrattamenti e abbandono animali

Nel corso dell’intervento i finanzieri hanno altresì rinvenuto nel furgone alimenti di varia natura, tra cui 300 chilogrammi di carne priva di documentazione di tracciabilità e 300 litri di bevande alcoliche custodite in bottiglie di plastica prive di alcuna etichettatura.

All’esito dell’attività sono stati segnalati alla Procura della Repubblica di Venezia 2 soggetti per i reati di maltrattamento ed abbandono di animali, mentre il furgone è stato sottoposto a sequestro.

I passeggeri del mezzo, inoltre, sono stati sanzionati in quanto sprovvisti del previsto certificato di negatività al COVID-19.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli