Movida alcolica

Rissa tra giovani in piazza a Jesolo, il sindaco: “Figuraccia social, Comune danneggiato”

Botte e pugni senza alcuna motivazione: i giovani erano soltanto ubriachi fradici.

Rissa tra giovani in piazza a Jesolo, il sindaco: “Figuraccia social, Comune danneggiato”
Jesolo e Lignano, 24 Giugno 2020 ore 11:18

E’ successo nella notte tra sabato 20 e domenica 21 giugno 2020: protagonisti due gruppetti di ragazzi che tra botte, spintoni e pugni sono stati denunciati alle autorità. Il motivo? Abuso di alcolici… Il video della rissa ha fatto il giro d’Italia, passando dal Web, per la “gioia” del sindaco Valerio Zoggia, che non ha esitato a parlare di vera e propria “figuraccia social” che ha danneggiato pesantemente l’immagine della nota località turistica.

Come è andata

Erano arrivati in piazza Mazzini a gruppi, durante un sabato sera di movida jesolana come un altro. Dapprima, i gruppetti si dirigono verso la spiaggia, dove li intercetta la polizia che subito chiede loro di spostarsi. Già da questo primo scambio di battute con le autorità si capisce che i giovani solo alterati e c’è tensione nell’aria. Dopo essere arrivati in piazza, tra i giovani scoppia il caos: spintoni e pugni che qualcuno filma con un cellulare e il video finisce inevitabilmente sui social. Protagonisti sono ragazzi italiani e stranieri, tra i 18 e i 20 anni.

Un giovane a terra privo di sensi

La rissa degenera e un ragazzino rimane per terra, senza sensi. La polizia, che era già nei dintorni, è intervenuta immediatamente e chiama il 118: per fortuna, non è nulla di grave. Dai primi accertamenti, infatti, pare che il ragazzo abbia solo esagerato con l’alcool e che magari abbia assunto altre sostanze. Le conseguenze dell’accaduto non sono gravi ma hanno scosso la comunità locale: se non ci fosse stata la polizia, cosa sarebbe successo?

Identificati 20 giovani

Tra i presenti, sono stati identificati 20 ragazzi, già segnalati alle autorità per rissa e lesioni. Utile, per la ricostruzione e le identificazioni, il filmato girato dagli operatori della scientifica e i video delle telecamere di sorveglianza dei locali del centro. Nessuna motivazione importante alla base dello scontro: tutti i giovani erano solo annebbiati dai fumi dell’alcool.

GUARDA IL VIDEO:

NON PERDERTI ANCHE: 200 barche sul Canal Grande, Venezia riparte con la “Vogada della Rinascita” VIDEO E FOTO

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità