Venezia riparte

La “Vogada della Rinascita”: Venezia riparte dalle sue tradizioni. FOTO e VIDEO

Il primo evento dopo il lockdown omaggia non soltanto la città ma anche i medici che hanno lottato contro l'emergenza Covid

La “Vogada della Rinascita”: Venezia riparte dalle sue tradizioni. FOTO e VIDEO
Venezia, 21 Giugno 2020 ore 22:14

Tanta emozione per la “Vogada della Rinascita” che si è tenuta oggi, 21 giugno 2020. Oltre 200 barche, dalle diverse remiere di Venezia, hanno deciso di omaggiare la ripartenza della città, percorrendo la laguna in un tragitto affascinante. Dall’Arsenale all’Ospedale dei Santi Giovanni e Paolo, per poi imboccare Cannaregio e proseguire lungo il Canal Grande fino a Punta della Dogana, dove si sono esibiti l’Orchestra e il Coro del Gran Teatro La Fenice.

La prima tappa: il ringraziamento ai medici

Un “Grazie” di vero cuore ai medici che hanno lottato in prima fila per l’emergenza Covid. Il Sindaco, Luigi Brugnaro, ha consegnato ai sanitari una targa di riconoscimento e ha salutato i pazienti che si sono affacciati dalle camere dell’Ospedale. Si è trattato di un gesto simbolico: il ringraziamento va infatti non solo ai medici veneziani, ma anche a tutti coloro che si sono adoperati in terraferma e nel resto d’Italia.

GUARDA IL VIDEO: 

 

La parola al primo cittadino

“Oggi è un’occasione importante per Venezia che dimostra la sua volontà di rilanciarsi e di promuovere il rilancio dell’Italia intera – ha dichiarato il sindaco Brugnaro – e voglio ringraziare tutti coloro che hanno collaborato alla buona riuscita della manifestazione. Da Panathlon, a Vela, ai gondolieri e alle tante associazioni intervenute. Nel rispetto delle normative, dobbiamo rilanciare la socialità, far ripartire l’economia, le aziende, il turismo, le città. E a Venezia vogliamo dimostrarlo”.

Lo spettacolare alzaremi che si è tenuto davanti all’ospedale civico SS. Giovanni e Paolo, nel sestiere di Castello, è stato commentato così:

“Un grazie agli operatori sanitari che ci hanno aiutato e ci aiutano, in special modo in questo difficile periodo. A loro, e simbolicamente a tutte le realtà ospedaliere dell’area metropolitana, va il nostro omaggio, che abbiamo voluto rendere tangibile attraverso l’alzaremi davanti all’ospedale Civile”.

SFOGLIA LA GALLERY: 

11 foto Sfoglia la gallery
Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità