Cronaca
Polizia locale

Porto abusivo di arma da taglio e possesso di droga: tre denunciati a Mestre

Questo il bilancio di tre diverse operazioni compiute nelle ultime ore dal Servizio Sicurezza urbana della Polizia locale a Mestre.

Porto abusivo di arma da taglio e possesso di droga: tre denunciati a Mestre
Cronaca Mestre, 09 Dicembre 2020 ore 17:41

Porto abusivo di arma da taglio e possesso di droga: tre persone denunciate in altrettante operazioni compiute a Mestre nelle ultime ore.

Tre persone denunciate a Mestre

Tre persone denunciate: questo il bilancio di tre diverse operazioni compiute nelle ultime ore dal Servizio Sicurezza urbana della Polizia locale a Mestre. Il primo intervento è stato eseguito, alla Cipressina, da una pattuglia in borghese del Nucleo operativo che ha fermato un cittadino tunisino di 45 anni che si stava muovendo nella zona con fare sospetto: grazie al Nucleo cinofilo, fatto intervenire sul posto, gli sono stati trovati addosso due panetti di hashish, del peso complessivo di circa 150 grammi. Il quarantacinquenne è stato deferito all’Autorità giudiziaria per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Porto abusivo di arma da taglio e possesso di droga: tre denunciati a Mestre

Bloccato nei pressi del sottopasso di via Dante

Dovrà invece di rispondere di porto abusivo di coltello un altro cittadino tunisino, di 21 anni. Il giovane, pluripregiudicato per reati di droga, è stato fermato da una pattuglia nei pressi del sottopasso ciclopedonale di via Dante, dopo che, alla vista degli agenti, aveva cercato di andarsene. La pattuglia ha dovuto bloccarlo, visto che stava dando in escandescenze. Gli sono stati trovati addosso un coltello a stiletto e una modica quantità di marijuana: è stato così segnalato alla Questura anche come assuntore di sostanze stupefacenti.

Ventenne albanese in fuga

L’ultima operazione è stata compiuta in combinata da personale del Gruppo Cinofilo e del Nucleo di Pronto Impiego, impegnati nel controllo delle aggregazioni giovanili nella zona di piazza XXVII Ottobre. Anche in questo caso, alla vista degli agenti, un ventenne albanese, con precedenti per droga, ha cercato di defilarsi, ma è stato inseguito e bloccato: aveva con sé un temibile coltello a serramanico con sistema di bloccaggio della lama. Il giovane è stato così deferito alla magistratura per porto abusivo di arma da taglio.

LEGGI ANCHE:

Intrappolati dalla neve in montagna, salvati nove ospiti di un residence: anche un bimbo di Marcon – FOTO

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

Acqua alta Venezia, Mose attivo ma ieri è stato un disastro. Brugnaro: “Rivedere cabina di regia” – FOTO