sport

“Mi piace di cuore”, sfida all’ultimo like per lo sport paralimpico veneto. In gara quattro società veneziane

A decretare i vincitori del concorso solidale saranno una commissione tecnica e i like collezionati dalle società.

“Mi piace di cuore”, sfida all’ultimo like per lo sport paralimpico veneto. In gara quattro società veneziane
Cronaca Venezia, 24 Novembre 2020 ore 11:55

Giunta alla settima edizione, l’iniziativa trasforma i progetti in realtà. A decretare i vincitori del concorso solidale saranno una commissione tecnica e i like collezionati dalle società in gara sulla pagina Facebook @MiPiaceDiCuore. Ancora qualche ora per votare: c’è tempo fino al 25 novembre.

“Mi piace di cuore”: 10mila euro per lo sport paralimpico veneto

Sostenere le società sportive nel loro impegno quotidiano al fianco degli atleti paralimpici e insieme utilizzare lo sport, ancora una volta, come straordinario veicolo di messaggi di inclusività e solidarietà. Con questi obiettivi Ascotrade rafforza il proprio legame con le società paralimpiche venete con la settima edizione del concorso “Mi piace di cuore”.
Partita nelle scorse settimane con la pubblicazione sulla pagina Facebook @MiPiaceDiCuore di un post di presentazione dei concorrenti, la gara consiste in una sfida all’ultimo like tra società sportive in corsa per aggiudicarsi i premi messi a disposizione dall’azienda trevigiana di fornitura di gas ed energia elettrica. Un contributo economico pari a 10mila euro da suddividere fra le due società vincitrici, da impiegare per finanziare i progetti presentati al momento della candidatura, finalizzati all’abbattimento delle barriere architettoniche, all’acquisto di attrezzatura specifica per atleti con disabilità, ma anche alla crescita dei tesserati e al miglioramento delle condizioni degli allenamenti, come pure al coinvolgimento di nuovi talenti e alla sensibilizzazione dell’opinione pubblica.

“Mi piace di cuore”, sfida all’ultimo like per lo sport paralimpico veneto. In gara quattro società veneziane

Sfida all’ultimo like

Oltre alle preferenze espresse dagli utenti del social network cliccando sul tasto “Mi piace” sotto a ciascun progetto, a decretare la classifica saranno i giudizi emessi da una commissione tecnica. Per votare c’è tempo fino al 25 novembre 2020.
A contendersi i premi finali del concorso promosso da Ascotrade in collaborazione con i comitati regionali del CONI e del CIP (Comitato Italiano Paralimpico) quest’anno sono 17 società sportive venete. Di queste, cinque arrivano dalla provincia di Padova, quattro società concorrono dal Veneziano e altrettante dalla Marca, segue il Veronese con tre progetti e chiude la provincia di Vicenza con una società in gara.
Individuali o di squadra, praticati a livello dilettantistico o agonistico, per adulti o per ragazzi: le discipline rappresentate dalla nuova edizione dell’iniziativa sociale sono le più diverse. L’elenco annovera ad esempio la vela e il canottaggio, la scherma e il calcio balilla, le bocce e l’hockey in carrozzina, tennistavolo, basket, atletica leggera, danza sportiva e nuoto.

Francesco Bettella è il testimonial

E a proposito di nuoto, il testimonial di “Mi piace di cuore 2020” è il pluricampione paralimpico padovano Francesco Bettella, due volte oro (100 metri dorso S1 e 50 metri dorso S1) ai Mondiali di Città del Messico del 2017. Dal 2013 (anno della prima edizione) ad oggi, la pagina Facebook ufficiale di “Mi piace di cuore” ha collezionato più di 230mila like e coinvolto oltre 2 milioni di utenti, mentre l’iniziativa ha visto la partecipazione di 130 società sportive per altrettanti progetti e ha portato alla vittoria 24 società.

«Contribuire ad abbattere le barriere è forse il modo migliore – afferma Filippo Boraso, direttore generale di Ascotrade – di esprimere i valori dello sport. Per questo Ascotrade porta avanti per il settimo anno consecutivo questa iniziativa. Abbiamo aiutato concretamente lo sport paralimpico veneto finanziando venti progetti e sostenendo quattro atleti in occasione delle paralimpiadi di Rio 2016. Arrivati a questo punto ciò che ci dà soddisfazione è constatare il crescente coinvolgimento di tutti gli utenti della rete, che in numero sempre maggiore hanno preso parte alla community Facebook di “Mi piace di cuore”, partecipando attivamente al concorso e contribuendo alla crescita e alla conoscenza dello sport paralimpico regionale».

«A causa della pandemia, la quotidianità delle società sportive ha subito forti scossoni e questo fa dell’edizione 2020 di “Mi piace di cuore” un’edizione, se possibile, ancora più speciale. Se c’è una cosa che questi mesi difficili ci hanno insegnato è l’importanza della condivisione, il valore della solidarietà. Lo sport è inclusione, è lotta all’isolamento e la testimonianza di tutti gli attori a vario titolo coinvolti in questa iniziativa sociale va proprio in questa direzione» il commento di Ruggero Vilnai, presidente CIP Veneto.

Elenco società paralimpiche partecipanti

  • Asd Calcio Veneto for Disable – Camposampiero (PD). Disciplina: calcio a 5, a 7 e calcio balilla Progetto: acquisto di attrezzature e formazione specifica per l’inserimento in squadra di persone affette da autismo.
  • Padova Millennium Basket Onlus – Piombino Dese (PD). Disciplina: basket in carrozzina. Progetto: acquisto di una shot machine per migliorare le prestazioni degli atleti e aumentare la loro autonomia durante gli allenamenti.
  • A.D. Polisportiva Colognola ai Colli – Colognola ai Colli (VR). Disciplina: tennis tavolo. Progetto: riorganizzazione e riqualificazione degli spazi della polisportiva e acquisto di specifiche attrezzature per l’inserimento in squadra di due atleti disabili.
  • Petrarca Scherma M° Ryszard Zub A.S.D. – Padova. Disciplina: scherma. Progetto: acquisto e installazione di un montascale con carrozzina che permetta agli atleti disabili di utilizzare anche il secondo piano della palestra.
  • Bocciofila Saranese – Santa Lucia di Piave (TV). Disciplina: bocce. Progetto: acquisto di un campo da bocce modulare e trasportabile da montare in strutture residenziali e diurne per affrontare al meglio questo difficile momento di isolamento.
  • A.S.D. Total Dance Academy – Piazzola sul Brenta (PD). Disciplina: danza sportiva. Progetto: sostegno economico agli atleti nell’acquisto di specifiche carrozzine per la danza sportiva.
  • A.S.D. Alba Chiara Onlus – San Donà di Piave (VE). Disciplina: nuoto. Progetto: acquisto attrezzature e corsi di vela per incrementare le autonomie individuali e dare nuovi stimoli agli atleti che in questo momento sono fermi dall’attività agonistica.
  • Pol. Ha. Conegliano Treviso – Treviso. Disciplina: atletica. Progetto: avvicinare i ragazzi ipovedenti all’atletica leggera con specifici corsi e personale altamente formato.
  • Canottieri Bardolino – Bardolino (VR). Disciplina: canottaggio. Progetto: acquisto di un’imbarcazione specifica, “doppio canoe” anti rovesciamento, per avviare le persone con disabilità al mondo del canottaggio.
  • Olympic Basket Verona – Verona. Disciplina: basket in carrozzina. Progetto: Percorsi di “educazione e sensibilizzazione” nelle scuole, tramite la realizzazione di un video con testimonianze di atleti disabili e l’introduzione di prove pratiche di basket in carrozzina per i ragazzi normodotati.
  • Polisportiva Olimpia Postioma – Postioma (TV). Discipline: basket e calcio. Progetto: “Unified Sport for All”, un laboratorio dedicato a bambini, ragazzi e adulti con disabilità intellettiva e relazionale, coinvolti in attività sportive di calcio e basket tradizionali e integrati misti.
  • Sorriso Riviera ASD Onlus – Mira (VE). Disciplina: atletica. Progetto: riqualificazione di un’area esterna (campo da basket e corsi), con impianto di illuminazione specifica, per far allenare gli atleti non solo in palestra, in massima sicurezza.
  • ASD Atletica Riviera del Brenta – Mira (VE). Disciplina: atletica leggera. Progetto: formazione di nuovi tecnici e acquisto di attrezzature idonee all’allenamento, per l’inserimento in squadra di atleti con disabilità visiva o cognitiva.
  • A.S. Delfini 2001 asd – Montecchio Maggiore (VI). Disciplina: basket in carrozzina. Progetto: sostegno economico agli atleti nell’acquisto di carrozzine su misura specifiche per giocare a basket.
  • Scherma Treviso Maestro Ettore Geslao ASD – Treviso. Disciplina: scherma. Progetto: acquisto di una nuova pedana, due carrozzine e kit di attrezzatura di prova.
  • ASD Coco Loco Padova – Padova. Disciplina: hockey in carrozzina. Progetto: acquisto di strumenti per la manutenzione e la riparazione delle carrozzine elettriche da gioco.
  • Compagnia della Vela ASD – Venezia. Disciplina: vela. Progetto: facilitare l’accesso allo sport della vela alle persone disabili, attraverso un percorso laboratoriale, inclusivo e di rispetto del mare.

LEGGI ANCHE:

Salvaguardia di Venezia e gestione delle acque, il Comune contro il Governo: “Esclusi dalle decisioni” – VIDEO

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità