Menu
Cerca
Mestre e Mirano

Ladri, scippatori e consumatori di droghe: 4 denunce

I risultati dei servizi svolti con decine di pattuglie a ridosso della festività infrasettimanale non sono mancati.

Ladri, scippatori e consumatori di droghe: 4 denunce
Cronaca Mestre, 03 Giugno 2021 ore 14:38

Intensificati i servizi disposti dalla Compagnia Carabinieri di Mestre, nell’ambito di un piano di interventi che proseguirà nei prossimi giorni per aumentare il livello di controllo preventivo nel territorio di competenza e contrastare le situazioni di illegalità. Le operazioni sono state incentrate principalmente nell’area urbana di Mestre e nel miranese, sono stati effettuati posti di controllo nelle zone più sensibili della terraferma veneziana e nei parchi.

Ladri, scippatori e consumatori di droghe: 4 denunce

I risultati dei servizi svolti con decine di pattuglie a ridosso della festività infrasettimanale non sono mancati:

  • Un cittadino italiano 51nne con precedenti specifici è stato denunciato per furto e possesso di arnesi da scasso, perché sorpreso in via Castel Tesino a Mestre subito dopo aver forzato una Audi parcheggiata per rubare all’interno. L’uomo alla vista dei militari aveva tentato di nascondersi, ma è stato bloccato mentre provava ad occultare gli “arnesi” del mestiere, tutto sequestrato.
  • Un 32nne senza dimora è stato invece sorpreso subito dopo aver tentato un furto con strappo, ovvero di una borsetta dal cestino della bicicletta di una signora; bloccato e denunciato per tentato furto anche lui a Mestre, città dalla quale deve stare alla larga su ordine delle Autorità, venendo anche denunciato per tale violazione;
  • Una giovane ragazza, classe 1996 e pure senza fissa dimora, è stata denunciata per furto, perché dopo aver fatto la spesa all’In’s di Mira ha tentato di passare le casse senza pagare, venendo fermata dai Carabinieri subito intervenuti;
  • Stessa sorte per un tedesco classe 1983, da tempo sbandato in città, che pretendeva di passare le casse dell’Interspar di Mestre senza pagare tre bottiglie di liquore.

Sono stati segnalati inoltre alla Prefettura ben cinque giovani quali assuntori di sostanza stupefacente, sorpresi a Mestre, Mirano e Noale con quantità minime di Cocaina, Hashish e Marijuana.