Cronaca
Sei anni fa

Il video del tornado a Dolo, Mira e lungo la Riviera del Brenta: venti a 300 km/h

Impossibile dimenticare quelle immagini, la paura, i danni. Drammatico il saldo: un morto e un centinaio di feriti.

Cronaca Venezia, 08 Luglio 2021 ore 13:01

Negli anni Settanta in provincia di Venezia si registrò un tornado devastante che provocò ben 36 morti. Il saldo di quello del 2015 fu altrettanto drammatico: un morto e un centinaio di feriti. Oggi, giovedì 8 luglio 2021, ricorre l'anniversario di quel terribile evento atmosferico estremo che sconvolse la comunità.

Il video del tornado a Dolo, Mira e lungo la Riviera del Brenta: venti a 300 km/h

Quello fu molto più che un violento temporale. Alla vigilia di quelle che si preannunciano ore febbrili per l'arrivo del maltempo su tutta la regione, con le istituzioni che hanno diramato allerta meteo fino alla notte di oggi, giovedì 8 luglio 2021, è impossibile non ricordare quel terribile 8 luglio del 2015, quando un violento tornado travolse la Riviera del Brenta colpendo anche Dolo, Mira, Sambruson e Cazzago di Pianiga. Un bilancio pesantissimo con un morto e 92 feriti. E poi i danni, con tetti scoperchiati, alberi abbattuti, auto finite sottosopra. Nel mirino del violentissimo evento atmosferico finì anche Villa Fini, letteralmente rasa al suolo, come ricorda 3bmeteo.com.

A ricordare questa terribile ricorrenza anche il sindaco di Venezia, Luigi Burgnaro, con un post sul suo profilo Facebook ufficiale.

"Momenti che non dimenticheremo e che hanno messo in evidenza la capacità dei cittadini, delle istituzioni, delle forze dell’ordine e dei volontari di rimboccarsi le maniche e di collaborare per rialzarsi".