Cronaca
E' successo a Mestre

Il rapinatore gli spara addosso, lui riesce comunque a disarmarlo e a farlo arrestare: ecco chi è l'eroe

Il vigilante, Luca Girardini, 59 anni, è tornato a casa dall'ospedale e sta meglio. Ma quanto accaduto, per i sindacati, non può passare inosservato...

Il rapinatore gli spara addosso, lui riesce comunque a disarmarlo e a farlo arrestare: ecco chi è l'eroe
Cronaca Venezia, 13 Settembre 2022 ore 11:24

Un gesto eroico quello di Luca Girardini, il 59enne di Marcon...

Il rapinatore gli spara addosso, lui riesce comunque a disarmarlo e a farlo arrestare

Non si è fatto intimorire dal rapinatore armato, non si è tirato indietro ed è anche riuscito a farlo arrestare. Questo, occorre dirlo, nonostante lui, la guardia giurata Luca Girardini, 59 anni, sabato, si sia preso ben due colpi di pistola. Sabato, infatti, all'interno del centro commerciale Le Porte di Mestre, si è scatenato il panico. Un uomo armato di pistola, una calibro 9, ha tentato di mettere a segno una razzia. Ma si è trovato di fronte il vigilante.

L'ha affrontato con coraggio

E non si è fatto molti problemi a premere il grilletto: due i colpi partiti che hanno centrato la guardia giurata. Quello che però non poteva immaginare il malvivente, era la resilienza del 59enne. Girardini infatti ha resistito, l'ha affrontato di nuovo e nonostante le ferite è riuscito a disarmarlo e a farlo successivamente arrestare. Un gesto davvero eroico ed encomiabile quello del veneto che vive nella periferia di Marcon. Subito dopo è stato trasferito all'ospedale dell'Angelo di Mestre per un intervento chirurgico e a tempo di record ieri è stato dimesso.

Il rapinatore è in carcere

Per l'altro, il rapinatore, si sono aperte le porte del carcere. Si tratta del 65enne Luigi Carta, originario della Sardegna ma friulano d'adozione. Erano le dieci di mattina quando, con il centro commerciale affollato, ha tentato di mettere le mani sulla cassa continua che il vigilante stava trasferendo sul portavalori. I due colpi esplosi potevano essere letali: il rapinatore infatti ha mirato sotto il giubbino anti proiettili.

Le richieste dei sindacati

Quanto accaduto tuttavia per il sindacato solleva alcune problematiche irrisolte nel settore della vigilanza privata. Per Filcams Cgil (in concerto con tutte le altre sigle confederali) è necessario un incontro con il Prefetto perché vengano ascoltate le "storiche" richieste delle sigle sindacali. Come il ripristino della terza persona sui mezzi blindati, per esempio. Ma si parlerà anche di rinnovo contrattuale e di busta paga. Una guardia giurata, al momento, guadagna 1214 euro lordi al mese di media, meno di 900 per quelle non armate.

Seguici sui nostri canali