Cronaca
Bilancio pesante

Foto e video del bus piombato in un cortile privato dopo aver travolto un'utilitaria: la manovra d'emergenza per tentare di schivare l'auto

Cinque i feriti, due quelli molto gravi. Ora sembra chiara anche la dinamica...

Cronaca Jesolo e Lignano, 22 Agosto 2022 ore 16:10

Le immagini sono davvero spaventose: si vede l'autobus all'interno del giardino e l'auto con la parte laterale letteralmente distrutta... Sembra, secondo una prima ricostruzione, che l'auto non abbia rispettato la precedenza...

Foto e video del bus piombato in un cortile privato dopo aver travolto un'utilitaria

Continuano ad arrivare informazioni, aggiornamenti in merito all'incidente gravissimo che si è verificato poche ore fa a Jesolo. Per il momento si sa che dei cinque feriti, due sono in gravi condizioni. Tra questi ci sarebbero due giovani (quelle che si trovavano all'interno dell'automobile) e il conducente del bus.

LE PRIME INFORMAZIONI: Autobus travolge un'utilitaria e poi finisce nel giardino di un'abitazione: cinque feriti, due sono gravi

Per quanto riguarda la dinamica, invece, occorre ancora del tempo. Evidentemente la priorità dei soccorritori e delle Forze dell'ordine è stata quella di prestare le prime cure ai feriti, di mettere in sicurezza l'area e di gestire il flusso di utenti dell'arteria stradale. Di certo un'idea di massima c'è.

All’altezza dell’incrocio con via Palladio proveniva la Lancia Ypsilon, con a bordo due ragazze, entrambe di 22 anni: alla guida una giovane di origine ucraina e la passeggera di Mussolente (Vicenza). Da una prima ricostruzione l’utilitaria non avrebbe rispettato la precedenza. L’autista del Bus ha cercato di evitare l’impatto diretto. L’auto è andata contro la parte anteriore destra del bus, zona porta d’ingresso, di fatto contribuendo a spingere l’autobus alla sua sinistra.

Il pesante mezzo ha abbattuto un muro di cinta di una piccola palazzina, terminando la corsa contro l’angolo della stessa. Sul posto si sono portati i sanitari del Suem di Jesolo, quindi due elisoccorsi. Le due ragazze sono state portate negli ospedali di Treviso e Mestre in codice rosso; le loro condizioni erano gravi. L’autista, che ha 61 anni (con 38 anni di servizio) che riportava una importante ferita alla testa, è stato portato in ambulanza al nosocomio di San Donà di Piave. Un paio di passeggeri avrebbe riportato delle lievi contusioni.

 

 

Seguici sui nostri canali