In diretta

Elezioni Venezia 2020 e provincia: ecco i primi sindaci. Brugnaro verso la riconferma

Segui i risultati in diretta. Mancano solo Venezia, dove però Brugnaro è in netto vantaggio e Portogruaro, dove la battaglia appare più serrata.

Elezioni Venezia 2020 e provincia: ecco i primi sindaci. Brugnaro verso la riconferma
Venezia, 22 Settembre 2020 ore 10:57

Spoglio concluso in alcuni comuni veneziani, molto indietro Portogruaro. A Venezia Brugnaro verso la riconferma.

Brugnaro in netto vantaggio. Portogruaro incerta

Restano da definire i nuovi sindaci di due soli comuni nel Veneziano: Venezia, nientemeno, e Portogruaro. In quest’ultimo la battaglia appare serrata tra Centrodestra – leggermente in vantaggio – con Florio Favero, e Centrosinistra, col candidato Stefano Santandrea. A Venezia il sindaco uscente Luigi Brugnaro è in netto vantaggio dopo che sono state scrutinate 148 sezioni su 257. Brugnaro al momento è al 56,05% contro il 28,70% del rivale diretto Baretta. Insomma, una riconferma ormai dietro l’angolo per il candidato del Centrodestra.

LA PROIEZIONE VERSO LE 13

Elezioni Venezia 2020 e provincia: ecco i primi sindaci. Brugnaro verso la riconferma

 

Primi risultati definitivi

  • Cavallino-Treporti: Roberta Nesto di Patto Civico è sindaco con il 58,98% dei voti, superando il rivale Angelo Zanella di Cavallino-Treporti per tutti, fermatosi al 41,02%.

Elezioni Venezia 2020 e provincia: proclamati i primi sindaci. Brugnaro verso la riconferma

  • Dolo: come già annunciato corsa in discesa per Alberto Polo (Dolo Democratica) che è sindaco col 66,54% dei voti, superando Ivano Michelotto fermo al 33,46%.

Elezioni Venezia 2020 e provincia: ecco i primi sindaci. Brugnaro verso la riconferma

  • Eraclea: battaglia più serrata nel comune toccato nei mesi scorsi dalle note vicende giudiziarie. Nuovo sindaco è Nadia Zanchin (Eraclea c’è) che vince col 37,26% dei voti, superando il principale rivale Gian Andrea Babbo (Buongiorno Eraclea) fermo al 29,07%.

Elezioni Venezia 2020 e provincia: ecco i primi sindaci. Brugnaro verso la riconferma

  • Torre di Mosto: sindaco è Maurizio Mazzarotto del Centrodestra che si aggiudica il 51,39% dei voti contro il 48,61% del rivale Giannino Geretto.

Elezioni Venezia 2020 e provincia: ecco i primi sindaci. Brugnaro verso la riconferma

Elezioni Venezia 2020 e provinciaè iniziato lo spoglio. Alle 9 di stamattina, martedì 22 settembre 2020, sono partite le operazioni di scrutinio al termine delle quali i veneziani scopriranno il nome del nuovo sindaco o sapranno se dovranno tornare al voto per l’eventuale ballottaggio il primo fine settimana di ottobre.

Prime sezioni scrutinate:

  • Venezia: dopo 3 sezioni su 257 scrutinate, Luigi Brugnaro in vantaggio con il 57,36% (347 voti) su Pier Paolo Baretta con  30,91% (187 voti).
  • Dolo: pratica quasi archiviata invece a Dolo per Alberto Polo dopo 9 sezioni scrutinate su 15. Il candidato di Dolo Democratica è al 67,02% (3.475 voti) contro il 32,98% di Ivano Michelotto, candidato di Lega, Fratelli d’Italia e civiche.

Elezioni Venezia 2020 e provincia: è iniziato lo spoglio

Oltre a Venezia sono stati chiamati alle urne i cittadini di Cavallino-Treporti, Dolo, Eraclea, Portogruaro, Torre di Mosto.

Segui con noi tutti i risultati in tempo reale.

Elezioni Venezia 2020 e provincia: è iniziato lo spoglio

Elezioni Venezia 2020: per gli exit poll Brugnaro in testa

Secondo gli Exit Poll usciti poco dopo la chiusura delle votazioni, il sindaco uscente Luigi Brugnaro, candidato per il Centrodestra, si è aggiudicato tra il 49,5% e il 53,5%, mentre a seguire il candidato del Centrosinistra, Pier Paolo Baretta, attuale sottosegretario all’Economia, con il 29,5%-33,5%. Segue ancora Marco Gasparinetti di Terra e Acqua con il 3,5%-5,5%. Infine Sara Visman con il 2,5%-4,5%

Elezioni Venezia 2020

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità