Cronaca
Individuato e denunciato

Decapita statua della Madonna palestinese giunto dal Belgio a Marghera

Fondamentale il racconto di un testimone. Le immagini delle telecamere di sorveglianza, poi, hanno confermato la responsabilità dell'uomo.

Decapita statua della Madonna palestinese giunto dal Belgio a Marghera
Cronaca 26 Novembre 2020 ore 12:43

Ha brutalmente decapitato la statua della Madonna in piazzale Giovanacci a Marghera. Ma le telecamere di sorveglianza della zona lo hanno ripreso. La Polizia lo ha individuato, si tratta di un palestinese di 31 anni.

Decapitata la statua della Madonna

Ha compiuto un gesto vergognoso ma che non resterà impunito. L'uomo che la notte scorsa ha danneggiato la statua della Madonna di piazzale Giovanacci a Marghera, al quale sono stati asportati testa e mani, è stato infatti individuato e denunciato dalla Polizia di Stato. Il fatto si è verificato all'una di notte.

Immediate le ricerche

A quell'ora, infatti, è pervenuta alla sala operativa della Questura una segnalazione, in cui si informava dell'atto vandalico. Le Volanti, giunte immediatamente sul posto, hanno raccolto la ricostruzione del testimone e poi si sono mobilitate per individuare il soggetto corrispondente alla descrizione dell'uomo. Una ricerca che è durata pochi minuti: gli agenti della Polizia di Stato infatti hanno subito trovato una persona nei pressi del piazzale.

Denunciato

L'uomo, un 31enne palestinese, è risultato regolare sul territorio italiano e titolare di un documento di viaggio per rifugiati rilasciato dal Belgio. Sono poi state visionate le immagini acquisite da una telecamera cittadina, che hanno ulteriormente confermato la responsabilità del soggetto fermato. Il 31enne è stato denunciato per il reato di "offese a una confessione religiosa tramite danneggiamento".

LEGGI ANCHE:

Dpcm di Natale: ecco tutte le anticipazioni su spostamenti, cene e regali

Videomessaggio di Papa Francesco ai giovani di Venezia per il loro Avvento "green"