Eventi
Tempo libero

Cosa fare a Venezia e in provincia nel weekend (27 e 28 novembre 2021)

Il fine settimana è alle porte... e allora occorre subito iniziare a pianificare un programma per goderselo al meglio...

Cosa fare a Venezia e in provincia nel weekend (27 e 28 novembre 2021)
Eventi Venezia, 25 Novembre 2021 ore 15:36

Il fine settimana si avvicina e noi di Prima Venezia, puntualmente, vi proponiamo una comoda guida per conoscere gli appuntamenti sul territorio.

Cosa fare a Venezia e in provincia nel weekend (27 e 28 novembre 2021)

  • Venezia, Teatro Goldoni: Monica Bellucci con "Maria Callas. Lettere e memorie"

 

Con uno doppio appuntamento in esclusiva per tutto il Triveneto Monica Bellucci sale sul palcoscenico del Teatro Goldoni per portare in scena la vera storia dietro la leggenda della Callas: la donna e l’artista, le vette della sua carriera planetaria segnata da scandali e le molte sfide personali.

Si compone così un ritratto profondamente commovente e affascinante della più grande voce del XX secolo diretto dal regista e autore Tom Volf, che per il suo spettacolo ha raccolto alcuni testi inediti tratti dal diario dell’immensa cantante. Da un lato emerge il volto di Maria, donna vulnerabile, divisa tra palcoscenico e vita privata, dall’altro quello della Callas, artista ambiziosa, in continua competizione con sé stessa e in guerra con la sua stessa voce che, nonostante la solitudine parigina degli ultimi anni continuò instancabilmente a lavorare fino all’ultimo respiro.


  • La magia del Natale torna a Jesolo. Inaugurazione domenica 28 novembre

Lo Jesolo Christmas Village porta la magia del Natale nel cuore di Jesolo Lido: da largo Augustus passando per il cuore di piazza Mazzini, percorrendo il Red Carpet di via Trentin e arrivando a piazza Aurora, l'evento regala un’esperienza emozionale in un mondo fantastico, nel quale grandi e piccini sono accompagnati da Babbo Natale, i suoi elfi e funambolici artisti itineranti.

Il divertimento è assicurato, con la pista di ghiaccio Jesolo On Ice, attrazioni, giostre ed eventi creativi per bambini, performances musicali itineranti, giocolieri e trampolieri.

Il villaggio, composto da oltre 90 casette e strutture in legno con oggettistica, luci e decori, food di qualità, dolci e prelibatezze di ogni sorta, si allunga per garantire la totale sicurezza dell’evento ed il rispetto delle norme anti-Covid.

Due grandi alberi di Natale illuminano piazza Mazzini e piazza Aurora.
Domenica 28 novembre si tiene l'inaugurazione con accensione dell' albero: alle ore 16 in piazza Aurora, alle ore 17 in piazza Mazzini.
Un terzo albero di Natale si trova in piazza Marconi, con la speciale area Selfie.

Il villaggio è aperto tutti i giorni dal 27 novembre 2021 al 9 gennaio 2022, nei giorni feriali dalle 14 alle 20 e nei giorni festivi dalle 10 alle 20

Casa di Babbo Natale
Inaugurazione: 8 dicembre alle ore 15 con la Grande Parata di Babbo Natale.
Babbo Natale accoglie i bambini dalle 11 alle 13 e dalle 15 alle 18, dei seguenti giorni: dall'9 al 12 dicembre, il 18 e 19 dicembre e dal 24 al 2 gennaio.


  • Jesolo, torna il Paese di Cioccolato da sabato 27 novembre 2021

Il Natale è più dolce al Paese di Cioccolato di Jesolo! Piazzetta Casabianca si trasforma in una bomboniera di cioccolato tutta da gustare: dieci casette in legno bianche, abbellite da luci e decori, ospitano artigiani e maestri cioccolatieri che vi accoglieranno stuzzicando il vostro palato al mercatino più goloso che c’è.

Giornate all'insegna del gusto e della spensieratezza con performance musicali e spettacoli itineranti, artisti circensi e animazione per bambini. L'inaugurazione del magico Paese di cioccolato si tiene sabato 27 novembre alle ore 16.00.  Vi aspettano dolci spettacoli, giochi da gustare e tante golosità... non mancate!

Giorni e orari di apertura:

  • 27 e 28 novembre 2021
  • dall'8 al 12 dicembre 2021
  • 18 e 19 dicembre 2021
  • dal 24 dicembre 2021 al 9 gennaio 2022

Il Paese di cioccolato è aperto dalle ore 10.00 alle ore 20.00

Intrattenimento e degustazioni

Tiramisù Day in Piazzetta Casabianca nei giorni 11,12,18 e 19 dicembre. Degustazione per tutti: Tiramisù di Treviso, Gnocchi di Mamma Emma con radicchio e pastin, Club sandwich di Jesolo, e “Tiramisù di Casa”, un particolare liquore servito caldo. Nel pomeriggio laboratori di pasticceria per bambini con Lady Chef. Durante tutto il periodo natalizio musica, giochi e spettacoli itineranti animeranno Piazzetta Casabianca.


  • Il "Natale di Luce 2021" veste Venezia, Mestre e tutto il suo territorio

Si avvicina il Natale e la città di Venezia si prepara ad accogliere l’appuntamento più atteso dell’anno illuminando calli e campi, strade e piazze, con la luce dorata e calda della festa. Si accende la principale porta d’accesso a Venezia, nodo di connessione tra la città d’acqua e la città di terra, così come Piazza San Marco e l’area marciana, e le diverse direttrici nei sestieri di Santa Croce, Cannaregio, San Polo, Dorsoduro, San Marco e Castello. Si illuminano il cuore di Mestre, Piazza Ferretto, e le aree centrali adiacenti, così come tutte “le città di Venezia” dalla terraferma alle isole.

Promosse dal Comune di Venezia e Vela Spa nell’ambito del progetto “Natale di Luce 2021”, le luminarie prendono avvio a partire dal 21 novembre, giorno della Festa della Salute, e resteranno accese sino a martedì “grasso”, 1 marzo 2022, ultimo giorno di Carnevale. Una iniziativa che vuole, ancora una volta, rappresentare un gesto di affetto, calore e serenità per la comunità locale in un anno che, pur nella graduale ripresa, non si è ancora lasciato alle spalle mesi faticosi e difficili.

“Venezia vuole celebrare il Natale del 2021 all’insegna della Luce – annuncia il Sindaco Luigi Brugnaro - Un simbolo di vita nuova al quale tutti noi guardiamo con fiducia e speranza e che siamo sicuri porterà in noi forza e voglia di rinascere. Le luminarie che abbiamo voluto diffuse su tutto il territorio, ma anche i tanti abeti addobbati a festa e posizionati nelle nostre piazze, diventano elementi che scaldano questo periodo dell’anno e che ci accompagneranno fino al termine del Carnevale per sottolineare la voglia di far risplendere questa nuova luce.

Un cartellone ricco di eventi e di manifestazioni che interesserà tutta la Città e che vivremo con le persone a cui vogliamo più bene, con la nostra famiglia, con i nostri amici in totale sicurezza e nel pieno rispetto delle norme contro la diffusione del virus. Sarà anche un Natale all’insegna della cultura e del bello con le aperture straordinarie e prolungate dei nostri musei civici, con i tradizionali concerti e le rappresentazioni teatrali. Onoriamo le nostre eccellenze proprio nell’anno in cui la Città celebra il 1600° anniversario dalla sua fondazione e vuole, proprio in questa occasione, mostrare al mondo una nuova Luce fatta di speranza ma soprattutto di voglia di rinascita”.

Le luminarie in centro storico a Venezia vedono collaborare il Comune di Venezia, Vela Spa, e Camera di Commercio di Venezia, per sostenere in questo Natale chi vive e visita la città.

Ma il Natale 2021 porta a Venezia non solo la luce. Ci saranno occasioni per scoprire il ricco patrimonio culturale della città, con tutti i musei cittadini aperti durante le festività natalizie, anche con l’estensione straordinaria degli orari serali, così come con la programmazione nei suoi teatri.

Si comincia con il lungo ponte dell’Immacolata in cui tutti i musei saranno aperti ogni giorno e Palazzo Ducale e il Museo Correr anche alla sera fino alle 23. Si proseguirà poi con le aperture dei Musei tutti i giorni dal 17 dicembre fino al 9 gennaio e con le aperture serali di Palazzo Ducale e Museo Correr ogni venerdì sabato e domenica.

La musica e l’opera non saranno da meno accogliendo il Natale con il tradizionale Concerto in Basilica di San Marco e nel Duomo di Mestre a dicembre per proseguire poi con il Concerto di Capodanno al Teatro La Fenice, sabato 1 gennaio 2022 (in diretta su RAI 1 alle ore 12.20) e con le sue repliche giovedì 30 dicembre (ore 17) e venerdì 31 dicembre (ore 16).

Non mancheranno inoltre occasioni per gli acquisti natalizi con il mercatino di Natale in campo San Maurizio sabato 11 e domenica 12 dicembre in collaborazione con la Camera di Commercio di Venezia.

Un’offerta che va ad incrementare le proposte di artigianato tradizionale di alta gamma – dal merletto al vetro di Murano - dei negozi della città che valorizzano il suo ricco patrimonio ‘immateriale’.

Per i più piccoli o per gli amanti delle attività sportive, si potrà scegliere di pattinare su piste di ghiaccio a Venezia, Mestre e Marghera. In Piazza Mercato a Marghera la pista di pattinaggio su ghiaccio, realizzata in collaborazione con le associazioni Catene 2000 e Marghera 2000, apre da sabato 20 novembre al 9 gennaio 2022, in Piazza Ferretto a Mestre invece si pattinerà da sabato 27 novembre al 9 gennaio 2022, mentre a Venezia in campo San Polo la pista aprirà sabato 4 dicembre per chiudersi martedì grasso, 1 marzo, includendo l’intero periodo di Carnevale.

Da non perdere inoltre la Babbo Running, la corsa dei Babbi Natale con partenza dal Rialto domenica 19 dicembre e la tradizionale Regata della Befana, in Canal Grande, la mattina del 6 gennaio 2022, con arrivo al Ponte di Rialto.

Cuore del Natale a Mestre è Piazza Ferretto, con il suo albero, e che rappresenta il luogo ideale per gli acquisti natalizi e per vivere lo spirito delle festività in un ambiente raccolto e accogliente. Le installazioni natalizie da Piazza Ferretto si estendono lungo le principali vie dello shopping a Mestre – dalle più centrali come viale Garibaldi, corso del Popolo, via Piave, via Carducci, via Miranese, via Circonvallazione, piazzale Leonardo da Vinci, viale San Marco, via Torre Belfredo, sino a quelle più esterne, e raggiungono anche i centri di Campalto, Chirignago, Favaro, Gazzera, Marghera, Tessera, Trivignano e Zelarino. Un flusso quasi continuo di luci per illuminare ogni comunità del territorio veneziano.

Inoltre dal 27 novembre al 26 dicembre, in Piazza Ferretto e Via Poerio, e fino al 9 gennaio 2022 in Via Allegri, un mercatino di Natale proporrà specialità varie dalle ore 10 alle ore 20.


  • Mirano, Coro Croda Rossa: sabato 27/11 concerto del cinquantennale

Sabato 27 novembre 2021 nel Duomo di Mirano alle ore 20.45 avrà luogo il concerto con cui il Coro Croda Rossa, ritornando a cantare in pubblico dopo il lungo silenzio imposto dalla pandemia, celebrerà il 50° anniversario della sua fondazione.

Nell’occasione verrà presentato al pubblico il CD che raccoglie una serie di canti rappresentativi della natura e della qualità del gruppo, inserito in un volumetto, pubblicato col patrocinio della Regione Veneto, della Città Metropolitana di Venezia e del Comune di Mirano.

Una serie di foto e di testimonianze raccolte nel volumetto consentono di ricostruire la lunga storia di questo gruppo che, diretto dal 1979 da Gianni Ancilotto, con passione, abilità e impegno ha saputo tener viva la tradizione della coralità. Ingresso libero nel rispetto di tutte le norme anti-Covid.


  • San Donà di Piave, La vita davanti a sé: Visioni - Teatro Astra stagione 2021/22 con Silvio Orlando

Sabato 27  novembre ore 21.00 SILVIO ORLANDO LA VITA DAVANTI A SÈ, dal testo “La Vie Devant a soi” di Roman Gary Emile Ajar, riduzione e regia di Silvio Orlando, direzione musicale di Simone Campa, accompagnato da quattro musicisti.

La vita davanti a sé di Romain Gary è la storia di Momò, bimbo arabo di dieci anni che vive nel quartiere multietnico di Belleville nella pensione di Madame Rosa, anziana ex prostituta ebrea che ora sbarca il lunario prendendosi cura degli “incidenti sul lavoro” delle colleghe più giovani. È un romanzo commovente e ancora attualissimo, che racconta di vite sgangherate che vanno alla rovescia, ma anche di un’improbabile storia d’amore toccata dalla grazia. Silvio Orlando ci conduce dentro le pagine del libro con la leggerezza e l’ironia di Momò diventando, con naturalezza, quel bambino nel suo dramma. Un autentico capolavoro "per tutti" dove la commozione e il divertimento si inseguono senza respiro. Il genio di Gary ha anticipato senza facili ideologie e sbrigative soluzioni il tema dei temi contemporaneo: la convivenza tra culture religioni e stili di vita diversi