Eventi
Da segnare in agenda

Cosa fare a Venezia e in provincia nel weekend (23 e 24 ottobre)

C'è una maratona, un incontro pubblico su tematiche importantissime e pure un festival davvero unico...

Cosa fare a Venezia e in provincia nel weekend (23 e 24 ottobre)
Eventi Venezia, 21 Ottobre 2021 ore 11:09

Il fine settimana si avvicina. E non sapete come organizzarvi? Il web è un po' confusionario, in certi casi, e non è sempre facile capire quali siano gli eventi da seguire. Ma tranquilli, ci pensiamo noi... ecco la guida rapida per non perdere gli appuntamenti più importanti del weekend.

Cosa fare a Venezia e in provincia nel weekend (23 e 24 ottobre)

  • Il Festival delle idee

Si parte "col botto", con un evento da segnare in agenda. Il “Festival delle Idee” è patrocinato da Regione del Veneto e Comune di Venezia e inserito nel palinsesto delle celebrazioni per i 1600 anni della fondazione di Venezia. Ideato da Marilisa Capuano per Associazione Futuro delle Idee. In collaborazione con M9.

Eventi al Teatro Malibran e alle Sale Apollinee in collaborazione con Fondazione Teatro La Fenice. La kermesse è iniziata il 30 settembre ma le occasioni di arricchimento continuano anche questo fine settimana. In particolare la cantante Alice omaggerà Franco Battiato in un doppio evento speciale al Teatro Malibran di Venezia, venerdì 22 e sabato 23 ottobre alle 21.


  • La 35esima edizione della Venicemarathon

Mancano pochi giorni alla 35^ edizione della Venicemarathon, che quest’anno torna in presenza dopo l’appuntamento virtuale e la corsa simbolica “OneForAll” del 2020 a causa dell’emergenza sanitaria.

I dettagli della manifestazione, che si svolgerà domenica prossima 24 ottobre, con partenza da Villa Pisani, a Stra, e arrivo in Riva Sette Martiri, a Venezia, sono stati illustrati all’auditorium del Museo M9 di Mestre. Alla presentazione, curata dal presidente del Venimarathon club e del segretario organizzativo, rispettivamente Piero Rosa Salva e Lorenzo Cortesi, è intervenuto, in rappresentanza del Comune di Venezia, il vicesindaco con delega allo Sport, Andrea Tomaello.

Numerosi gli ospiti istituzionali, con i rappresentanti delle Amministrazioni comunali di Stra, Fiesso d’Artico, Dolo, Mira - i Comuni attraversati dal percorso di gara della maratona - il presidente di Confindustria Venezia e Rovigo, Vincenzo Marinese, i delegati del Coni provinciale e della Fidal, i rappresentanti del mondo del volontariato coinvolti nel Charity program e dei numerosi sponsor, nazionali e internazionali, che anche quest’anno sosterranno la manifestazione.

La maratona prenderà il via alle 9.30 e vedrà oltre 4mila partecipanti con nomi importanti del mondo dell’atletica. Saranno invece più di seimila gli atleti che correranno la 10 chilometri in partenza alle 8.30 dalla porta blu del Parco San Giuliano. Complessivamente più di 10mila runners, di cui circa tremila donne e diversi stranieri in rappresentanza di oltre 60 nazioni.

Una manifestazione che quest’anno assume un significato importante – hanno sottolineato gli organizzatori – non solo perché segna una nuova ripartenza del mondo dello sport all’insegna della speranza, ma anche perché rientra tra iniziative per le celebrazioni dei 1600 anni della città, a cui sarà dedicata la medaglia della manifestazione.

“E’ l’evento metropolitano per eccellenza – ha dichiarato Piero Rosa Salva – l’unico che lega Venezia al suo entroterra, alla sua storia, al suo rapporto con la Riviera del Brenta, ma anche al tessuto sociale ed economico della città, rappresentato dall’area industriale di Porto Marghera e dal porto di Venezia. Un’occasione di promozione del territorio e del suo indotto”.

“Siete stati dei pionieri dell’idea di abbinare l’evento sportivo alla promozione del territorio e al valore dello sport per la crescita dei bambini - ha sottolineato il vicesindaco Tomaello - Questa scelta vi fa onore ed è la strada che stiamo portando avanti a livello comunale. Dopo l’edizione simbolica dello scorso anno è davvero importante tornare a vedere la città ospitare atleti e famiglie per un importante evento sportivo. Un ringraziamento anche a tutte le realtà che hanno contribuito e investito risorse per la realizzazione della manifestazione”.

Anche quest’anno l'evento si lega ai temi della solidarietà, con la raccolta di fondi per numerosi progetti tra cui “EndPolioNow” per la lotta globale contro la poliomelite che il Rotary International porta avanti da oltre 30 anni. Per il quarto anno consecutivo sarà l’atleta paralimpica Giusy Versace a fare da madrina della manifestazione sostenendo il Venicemarathon Charity Program.

Venerdì 22 ottobre si entrerà nel vivo della kermesse con l’apertura al parco San Giuliano del 30° Exposport, con oltre 3000mq di esposizione fieristica in ambito sportivo, turistico, del benessere e del tempo libero. Sabato 23 ottobre è in programma la Family run, corsa non competitiva di quattro chilometri, che coinvolgerà come sempre studenti, giovani e famiglie.

Domenica 24 ottobre sarà il giorno della maratona, trasmessa in diretta da RaiSport: dopo aver attraversato la Riviera del Brenta, gli atleti raggiungeranno la terraferma veneziana (Malcontenta, Marghera e Mestre, dove la gara vedrà il passaggio “dentro” il museo del ‘900).

Il percorso prevede poi il passaggio al Parco di San Giuliano e lungo il ponte della Libertà. La gara proseguirà nell’area portuale per raggiungere il ponte galleggiante che unisce Punta della Dogana ai Giardini Reali. L’ultimo tratto vedrà i maratoneti correre lungo piazza San Marco e palazzo Ducale fino al traguardo, ai giardini della Biennale.

Il tragitto sarà completamento chiuso al traffico grazie all’aiuto delle forze dell’ordine e di oltre 400 volontari della Protezione civile.


  • Diritti in campo

Programma

  • #Tampon Tax:

L’evento si terrà il 22 Ottobre alle 18.00 in Campo Santa Maria Formosa a Venezia.

Presentata come Agorà Democratica, giovani e amministratori rappresentanti di questa battaglia verranno da tutta Italia per discutere sulla questione della Tampon Tax.

Cos'è la Tampon Tax? È l’imposta IVA al 22% che grava sui prezzi degli assorbenti, considerati come beni di lusso. Avere il ciclo non è un lusso nè tantomeno una scelta e gli assorbenti non sono un accessorio ma una necessità per ogni donna. Abolire la tampon tax è una battaglia di civiltà, oltre a una questione economica e sanitaria concreta.
Saranno presenti anche rappresentati delle associazioni Tocca a Noi e Onde Rosa.

  • #Senza paura:

L’evento si terrà il 23 Ottobre alle 17.30 in Campo Santa Maria Formosa a Venezia.

Alessandro Zan (Deputato PD e attivista) presenterà il suo ultimo libro “Senza Paura. La nostra battaglia contro l’odio“ (Piemme 2021)
Questo libro è molte cose insieme: un racconto autobiografico intimo e privato in cui l'autore condivide con il lettore il suo percorso faticoso ma consapevole di militante Lgbt, dagli inizi nella piccola provincia padovana fino ai banchi della Camera dei Deputati.

Ma non solo: Alessandro Zan spiega le necessità di una legge che combatta l'odio, l'omotransfobia, la misoginia, l'abilismo. Denuncia l'approccio eteronormativo del diritto, il patriarcato nelle sue molteplici e inconsce forme di dominio.
Zan, alla fine dell’incontro, si fermerà a firmare le copie del suo libro.

  • #PatrickZaki:

L’evento si terrà il 24 Ottobre alle 11.00 in Campo Santa Maria Formosa a Venezia.

20 mesi sono un'eternità. Ecco, questo è il tempo trascorso da quando Patrick Zaki è detenuto in stato di carcerazione preventiva dallo Stato Egiziano. Gli vengono contestati alcuni post su Facebook e alcuni articoli, in particolare uno che denunciava la condizione dei cristiani copti in Egitto.

Le accuse mosse contro di lui sono gravissime e vanno dalla minaccia alla sicurezza nazionale fino alla propaganda per il terrorismo. La vicenda Patrick Zaki rappresenta una sistematica violazione dei più basilari diritti umani, cosa a cui l'Egitto ormai ci ha abituati da molti anni, a cominciare dall’assassinio di Giulio Regeni, e richiede un'attenta analisi della situazione. Ne parliamo con Lia Quartapelle (Deputata PD), Amnesty International e le associazioni studentesche del territorio.


Jesolo, autunno in festa 2021

L'evento che celebra la stagione dei colori, Autunno in Festa, torna ad animare le vie del Centro storico di Jesolo, sabato 23 e domenica 24 ottobre 2021.

La 17^ edizione della festa prevede iniziative rivolte sia ai grandi che ai più piccoli. Le piazze del centro ospiteranno mercatini dell’artigianato e della creatività ed un mercatino enogastronomico a tema autunnale, a cura di Cento Passioni e Veneto a Tavola. Completano il programma la musica di vari locali, spettacoli per bambini ed esibizioni, esposizioni di auto storiche ed opere artistiche.

Piazza 1 Maggio

SABATO

  • h 15.00 Spettacolo per bambini a cura di Daiana Orfei
  • h 18.00 Inaugurazione "Autunno in festa" con autorità
  • h 18.30 Musica italiana dal vivo, dagli anni '20 agli anni '50, con "Aglio, olio e swing"

DOMENICA

  • h 11:30 premiazione Caorlina di Jesolo
  • h 11:45 premiazione gara di pesca dei bambini
  • h 16.00 premiazione concorso fotografico "Il mio sguardo sul Natale 2020"
  • h 16:15 premiazione riconoscimento "Luoghi storici del commercio"
  • h 16: 30 sfilata di moda

Nella piazza durante le due giornate:

  • mercatino dell'artigianato e della creatività
  • intagliatore di zucca
  • scultore di ghiaccio
  • mostra fotografica concorso di Natale 2020

Area giardino municipio

SABATO

  • h 15.00/18.00 escursione con caorlina e kayak.
  • Dimostrazione pratica con canoa polinesiana per la riabilitazione psicofisica a cura del gruppo Donne 2000 Forza Rosa
  • h 17.00 esibizione di dressage con i cavalli di "Animo equestre"

DOMENICA

  • h 9.00/11.00 gara di pesca per bambini
  • h 11.00 esibizione di dressage con i cavalli di "Animo equestre"
  • 15.00/18.00 escursione con caorlina e kayak.
  • Dimostrazione pratica con canoa polinesiana per la riabilitazione psicofisica a cura del gruppo Donne 2000 Forza Rosa
  • 15.30 esibizione di dressage con i cavalli di "Animo equestre"

Nell'area durante i due giorni:

  • Esposizione carro dell‛uva e giochi per bambini, in attesa del Carnevale

  • Portogruaro, piccole storie della buonanotte

Sabato 23 ottobre 2021 - per bambini e bambine 6-12 mesi

1° turno ore 10.00-10.30

  • Nati per Leggere - Autunno 2021
  • Piccole storie della Buonanotte! Con l'Associazione Maga Camaja

Porta con te un asciugamano da mare

Per partecipare all'evento provvedere alla prenotazione online da lunedì 18 ottobre 2021. Nel rispetto dell'attuale normativa anti-covid con obbligo di green pass per il genitore accompagnatore (un solo genitore per bambino). Per informazioni e supporto alla prenotazione contattare la Biblioteca Civica 0421-277281 / 282 / 284 in orario di apertura (mart-sab 9.00 -13.00 / merc. e ven. anche 14.00 - 18.00).

I posti vengono assegnati automaticamente in ordine di prenotazione. La chiusura delle prenotazioni online è prevista per le ore 22.00 del giorno precedente l'evento e eventuali posti liberi saranno messi a disposizione prima della lettura.

A chi non potesse più partecipare si chiede cortesemente di disdire tramite email di prenotazione ricevuta o telefonicamente al fine di consentire la riassegnazione dei posti.

Si raccomanda di arrivare con anticipo rispetto all'orario di inizio dell'evento per espletare tutte le procedure di sicurezza anti covid.