Eventi
Gli appuntamenti

Cosa fare a Venezia e in provincia nel weekend (20 e 21 novembre 2021)

Il fine settimana è alle porte... e allora occorre subito iniziare a pianificare un programma per goderselo al meglio...

Cosa fare a Venezia e in provincia nel weekend (20 e 21 novembre 2021)
Eventi Venezia, 18 Novembre 2021 ore 12:18

Il fine settimana si avvicina e noi di Prima Venezia, puntualmente, vi proponiamo una comoda guida per conoscere gli appuntamenti sul territorio.

Cosa fare a Venezia e in provincia nel weekend (20 e 21 novembre 2021)

  • Mirano, domenica mercatino da record: 150 espositori, moto d'epoca

Piacciono ai miranesi, e non solo, “Gli oggetti dei nonni” in versione extralarge: dopo il successo dello scorso mese, il Mercatino dell’antiquariato e del collezionismo di Mirano torna questa domenica con l’area espositiva allargata a via Barche (fino all’incrocio con via Macello) e a via Castellantico, proponendo oltre 150 espositori, tra antiquari professionisti del settore, hobbisti, collezionisti, operatori del mondo del modernariato e del vintage: un record assoluto da quando, nel 2017, il mercatino è tornato, organizzato da Confcommercio del Miranese insieme al Comune di Mirano, rinnovato nella proposta e nella qualità.

A far da padrona anche questo mese sarà una mostra di auto e moto d’epoca, che accompagnerà al centro dell’ovale il tuffo nel passato di tutta la piazza, grazie al club Dogaletto.

Non mancherà anche questa domenica il connubio con la buona tavola, grazie al percorso gastronomico "A tavola con la tradizione", che propone menù speciali in molti ristoranti e locali del centro storico, mentre per tutta la giornata i negozi della piazza e delle vie limitrofe rimarranno aperti per offrire una domenica all’insegna dello shopping e della socialità.


  • La scuola navale militare Francesco Morosini apre le sue porte

Domenica 20 novembre 2021 la scuola navale Francesco Morosini ha organizzato una giornata di open day dalle 14.30 alle 17.30 per chi vuole conoscere il patrimonio artistico culturale nel comprensorio di Sant'Elena e anche per capire, con uno sguardo ravvicinato, una struttura che rappresenta un pezzo di storia della città.

A guidare i presenti saranno gli allievi della scuola, in quello che può essere considerato un vero e proprio viaggio tra le bellezze della scuola. L'iniziativa è in collaborazione con il Comitato per la valorizzazione del patrimonio artistico e storico della scuola navale, con il patrocinio del Comune di Venezia. Per partecipare occorre scrivere una mail all'indirizzo snmfmorosini@gmail.com ed essere dotati di Green pass. Obbligo di indossare la mascherina.


  • Festa della Salute 2021: torna il tradizionale mercatino

Tutto pronto per il tradizionale mercatino per la Festa della Madonna della Salute, in programma dal 19 a 21 novembre 2021 nell'area a ridosso di Punta della Dogana.

Qui, infatti, saranno posizionati i tradizionali banchetti per la vendita di candele e dolci. Ma gli appuntamenti partono già oggi, giovedì 18 novembre 2021, con l'apertura del ponte votivo da parte del patriarca Francesco Moraglia insieme al sindaco Luigi Brugnaro.

Sabato 20, invece, sarà il momento del pellegrinaggio diocesano dei giovani, con un rosario che andrà da Campo San Maurizio alla Salute passando ovviamente per il ponte votivo. Nei giorni di festa sarà aperta la Basilica dalle 6 alle 22.30.

In occasione della Festa della Madonna della Salute, domenica 21 novembre alle ore 11 il FAI – Fondo per l’Ambiente Italiano presenta Sulla Salute di Venezia, anteprima di un ciclo di incontri in diretta streaming da Casa Bortoli, Bene del FAI a Venezia. L’appuntamento, strutturato in forma di conversazione tra esperti e autorevoli studiosi, è aperto a tutti i cittadini e agli interessati che vorranno iscriversi al webinar o assistervi in streaming sul canale Youtube del FAI.

Ospiti di Casa Bortoli per questo primo incontro saranno: Luigi D’Alpaos, Professore emerito di Idraulica dell’Università di Padova; Andrea Rinaldo, Presidente dell’Istituto Veneto di Scienze, Lettere ed Arti e Jane Da Mosto, Co-fondatrice di We are here Venice (www.weareherevenice.org). Intervengono inoltre: Andrea Carandini, Presidente del FAI, Ilaria Borletti Buitoni, Vice Presidente del FAI, e Francesca Barbini, Capo Delegazione FAI Venezia; modera Daniela Bruno Vice Direttrice Generale del FAI per gli Affari Culturali.

Il FAI tante volte ha denunciato e con diverse iniziative - da dichiarazioni pubbliche a mostre, prima tra tutte quella delle fotografie di Gianni Berengo Gardin, Grandi navi a Venezia, del 2015 - lo stato di salute critico della città e della sua laguna, e oggi assegna a Casa Bortoli la funzione di far conoscere a tutti gli italiani il passato e il presente di questo eccezionale modello di città, che ha mantenuto per secoli, con sapienza e ingegno, un delicato equilibrio tra Uomo e Natura, compromesso negli ultimi decenni dallo sfruttamento intensivo della sua vocazione mercantile e turistica, e oggi ulteriormente minacciato dagli effetti del cambiamento climatico.

Proprio in virtù di questo delicato equilibrio Venezia subisce tali effetti con particolare evidenza, andando a costituire un campo di osservazione privilegiato e potenzialmente un vero e proprio laboratorio in cui sperimentare strategie di adattamento e mitigazione della crisi ambientale, basate su ricerca e tecnologia, ma anche sul recupero e la valorizzazione delle caratteristiche endemiche di questa città storicamente sostenibile.

L’incontro inaugura l’attività di valorizzazione culturale di Casa Bortoli, un magnifico appartamento al piano nobile di Palazzo Contarini Fasan, sul Canal Grande, donato al FAI nel 2017, con lascito testamentario, dai coniugi Sergio e Carla Bortoli, come esempio di una tipica casa signorile veneziana, che racconta la storia di una famiglia innamorata della propria città e svela una Venezia inedita, più intima e vissuta: “un museo particolare della vita a Venezia nel XX secolo” nelle intenzioni dei donatori.

Una casa privata, che fronteggia proprio la Basilica della Salute: un punto di vista assiale, unico ed eccezionale che, affidata al FAI, acquisisce una funzione pubblica per ora in modalità digitale, quale sede di un dibattito costruttivo, informato e partecipato, intitolato a Venezia e alla sua laguna, oggi sempre più necessario e urgente. Un programma annuale di incontri nel 2022, tutti trasmessi in diretta streaming da Casa Bortoli sui canali web del FAI, affronterà questi temi in conversazioni approfondite ma accessibili a tutti, in un sereno e costruttivo dialogo tra esperti, tutti sinceri appassionati a questa città e al suo futuro.


  • La ballata dei diritti dei bambini a Portogruaro

Sabato 20 novembre 2021 Giornata Internazionale dei Diritti dell'Infanzia e dell'Adolescenza - per bambini 6-10 anni. La Ballata dei Diritti dei Bambini. Letture e laboratorio con l'Ass. Barchetta Blu - ore 15.00-16.30. Per partecipare all'evento effettuare la prenotazione online per il bambino da venerdì 12 novembre 2021. (per prenotare clicca qui...)

Per informazioni e supporto alla prenotazione contattare la Biblioteca Civica 0421-277284 / 281 / 282 in orario di apertura (mart-sab 9.00 -13.00 / merc. e ven. anche 14.00 - 18.00). I posti vengono assegnati automaticamente in ordine di prenotazione.

La chiusura delle prenotazioni online è prevista per le ore 17.00 del giorno precedente l'evento e eventuali posti liberi saranno messi a disposizione prima del laboratorio.

A chi non potesse più partecipare si chiede cortesemente di disdire tramite email di prenotazione ricevuta o telefonicamente al fine di consentire la riassegnazione dei posti. Si raccomanda di arrivare con anticipo rispetto all'orario di inizio dell'evento per espletare tutte le procedure di sicurezza anti covid.


  • “Platone forever! (le mille vite di un pensatore che non conosce tramonto) a San Donà di Piave

Dopo il grande successo delle passate edizioni e la necessaria sospensione delle attività a causa dell’emergenza sanitaria, la Biblioteca Civica è davvero lieta di proporre il 6° Laboratorio di filosofia, ideato e condotto dal prof. Paolo Rizzante.

Gli incontri si terranno dal 18 OTTOBRE al 2 DICEMBRE presso la Sala Conferenze del Centro Culturale Leonardo da Vinci, il lunedì e il giovedi' dalle 18.00 alle 19.30. Le iscrizioni sono aperte fino al 13 Ottobre (fino ad esaurimento posti disponibili)

La quota di partecipazione è di 35 €. Per tutte le ulteriori informazioni e le iscrizioni, telefona in Biblioteca al nr. 0421 590232/234 o scrivi all'indirizzo biblioteca@sandonadipiave.net