Forza Fede!

Olimpiadi Tokyo: finale staffetta 4 per 100, Federica Pellegrini c'è

Alla staffetta mista uomini e donne il podio è mancato per 33 centesimi. Domani all'alba l'ultima gara della carriera...

Olimpiadi Tokyo: finale staffetta 4 per 100, Federica Pellegrini c'è
Sport Venezia, 31 Luglio 2021 ore 10:41

Non è ancora finita l'impresa della divina Pellegrini. Nella 4 per 100 mista dell'Italia si è piazzata al quarto posto con i colleghi Di Liddo, Ceccon e Martinenghi, per soli 33 centesimi. Podio sfiorato, dunque, e la beffa da parte degli australiani. Oro con record mondiale per la Gran Bretagna, argento per i nuotatori cinesi. Gli azzurri, occorre dirlo, hanno realizzato un tempo straordinario, un 3'39"28, record italiano battuto di tre secondi. Ora però c'è l'ultima vasca da seguire con il fiato sospeso: si tratta della staffetta mista donne. Poi sarà davvero conclusa la carriera dell'eterna Kikka.

Olimpiadi Tokyo: finale staffetta 4 per 100, Federica Pellegrini c'è

Si contano i secondi, i minuti, le ore. Ormai il dado è tratto, per la divina Federica Pellegrini, dopo aver definitivamente dato l'addio alle competizioni alla fine di queste olimpiadi si attende l'ultima gara per la campionessa che ha dato tanto lustro all'Italia. L'appuntamento sarà domattina all'alba con la finale della 4 per cento mista femminile.

Certo, non è questo il momento per l'eterna Kikka di creare aspettative, ma tutti, in fondo, un po' sperano che riesca a completare la sua incredibile carriera con un podio. E ci è andata davvero vicina al penultimo appuntamento sportivo, la 4 per cento mista, nella quale la squadra italiana ha chiuso con un quarto, a un soffio dal bronzo.

Un tempo incredibile quello ottenuto dal team Pellegrini, Di Liddo, Ceccon e Martinenghi, a soli 33 centesimi di distanza dal bronzo. I quattro sono stati "beffati" dagli australiani che hanno chiuso terzi, dietro alla Cina e ai nuotatori della Gran Bretagna, primi assoluti segnando anche un record mondiale.

Ora non resta che attendere l'ultima finale. Poi non ci sarà alcun ripensamento, ha garantito la campionessa, e inizierà la nuova avventura fuori dalle vasche. Ma per il momento godiamoci le ultime bracciate e facciamo il tifo per la "nostra" Kikka. Forza Fede, siamo tutti con te.