DAL 26 LUGLIO ALL'11 AGOSTO

Dalla provincia di Venezia alle Olimpiadi di Parigi 2024: chi sono gli atleti in gara

Quattro i nostri "portabandiera": si tratta di Giovanna Epis per l'atletica, Raffaello Ivaldi per la canoa, Francesco Lamon per il ciclismo e anche la veneziana di adozione Rebecca Borga per l'atletica

Dalla provincia di Venezia alle Olimpiadi di Parigi 2024: chi sono gli atleti in gara
Pubblicato:
Aggiornato:

Tre anni fa le Olimpiadi regalarono all'Italia grandissime soddisfazioni. Perché oltre agli sport in cui abbiamo sempre detto la nostra, abbiamo primeggiato anche nell'atletica leggera, regina degli sport a cinque cerchi. Impossibile dimenticare infatti le imprese di Marcell Jacobs nei 100 metri, della 4x100 e di Gianmarco Tamberi nel salto in alto. Ora un nuovo appuntamento olimpico si avvicina e l'Italia - fresca anche dei risultati eccellenti agli Europei di atletica - si prepara a recitare un ruolo da protagonista a Parigi 2024.

Senza dimenticare altri campionissimi che vestiranno l'azzurro, a partire da Jannik Sinner, fresco di numero uno del mondo.

Olimpiadi Parigi 2024: calendario

Le Olimpiadi di Parigi 2024 iniziano venerdì 26 luglio 2024 con la cerimonia di inaugurazione. In realtà, però, alcuni sport partiranno in anticipo. Calcio, pallamano, rugby a 7 e tiro con l'arco vedranno le prime prove due giorni prima, mercoledì 24 luglio 2024.

Poi, da quel momento, ogni giorno ci sarà di tutto per accontentare come sempre tutti gli appassionati di sport, fino all'11 agosto 2024, data in cui si concluderà la rassegna a cinque cerchi.

Qui il calendario completo e tutti gli atleti italiani in gara

Da Verona a Parigi 2024: gli atleti in gara

Sono due gli atleti che il sito ufficiale del Coni abbina alla provincia di Venezia (per luogo di nascita) alle prossime Olimpiadi 2024.

Si tratta di Giovanna Epis che gareggerà nell'atletica e Raffaello Ivaldi che si cimenterà nella disciplina del canottaggio.

Giovanna Epis - atletica

Giovanna Epis

Ecco la sua scheda:

  • Data di nascita: 11/10/1988
  • Luogo di nascita: Venezia
  • Peso x Altezza: 46 x 1,64
  • Specialità: Maratona
  • Prima Società: Venezia Runners Atletica Murano
  • Società: Carabinieri
  • Primo Tecnico: Luciano Bullo
    Tecnico: Giorgio Rondelli
  • Hobby: Cucinare
  • Stato civile: Sposata
  • Partecipazioni Olimpiche: 1 (Tokyo 2020)
Giovanna Epis

La sua biografia ufficiale:

"Papà Roberto è un podista amatoriale. Inizia a praticare l'atletica durante la scuola media, difendendosi egregiamente su tutti i percorsi: pista, strada e campestri. Riesce a dare voce alle sue innate qualità grazie alla maratona. In questa specialità partecipa ai Giochi di Tokyo 2020. Il suo miglior risultato, tuttavia, è rappresentato dal quinto posto ottenuto agli Europei di Monaco nel 2022. Corre forte anche lontano dalle piste, dove consegue la laurea triennale in francese e spagnolo e quella magistrale in letteratura spagnola.  Prima di ogni gara ama ascoltare la musica e ovunque vada c'è qualche colonna sonora ad accompagnarla. Nel tempo libero si rilassa leggendo romanzi e cucinando, in particolare i dolci e le crostate. Si presenta alla sua seconda rassegna olimpica consapevole e più matura. Tra i monumenti di Parigi vuole regalarsi qualcosa di speciale".

E il palmares:

Giochi Olimpici:

  • 32a Tokyo (JPN) 2020

Campionati Mondiali:

  • Rit. Doha (QAT) 2019
  • 12ª Budapest (HUN) 2023

Campionati Europei:

  • 5ª Monaco (GER) 2022

Raffaello Ivaldi - canottaggio

Raffaello Ivaldi

La sua scheda:

  • Data di nascita: 16/12/1997
  • Luogo di nascita: Pianiga (Venezia)
  • Peso x Altezza: 79 x 1,79
  • Specialità: Slalom C1
  • Prima Società: Canoa Club Verona
  • Società: Marina Militare
  • Primo Tecnico: Ettore Ivaldi
    Tecnico: Daniele Molmenti
  • Altri Sport: Sci, pallacanestro, tennis
  • Hobby: Fotografia, film
  • Stato civile: Celibe
  • Partecipazioni Olimpiche: No
Raffaello Ivaldi

La sua biografia ufficiale:

"A due anni è già in canoa sul fiume Adige insieme a papà Ettore. Quest'ultimo è un ex atleta della disciplina e gli trasmette tuttora l'amore per questo sport. Si allena ad Ivrea con il fratello Zeno ma la sua vera base è a Verona, dove studia giurisprudenza all'università. Il suo idolo sportivo è l'ex cestista statunitense Tim Duncan, di cui apprezza particolarmente la dedizione e il rispetto per lo sport. Una delle sue caratteristiche è l'essere scaramantico. Prima di ogni gara è solito fare sempre la stessa routine e, pochi secondi prima dell'inizio, dà un bacio al proprio remo. 'Raffy' si afferma rapidamente come uno dei grandi protagonisti dell'Italia a livello internazionale. Nel suo palmares spiccano anche due podi europei nel C1 a squadre. Nel bacino olimpico di Parigi 2024, dove già si è distinto nell'ottobre del 2023 vincendo la finale di Coppa del Mondo, non vuole soltanto partecipare, come testimonia la sua filosofia di vita: 'Go big or go home'".

E il palmares:

Campionati Mondiali:

  • 27° Pau (FRA) 2017
  • 28° Rio de Janeiro (BRA) 2018
  • 15° La Seu d'Urgell (ESP) 2019
  • 18° Bratislava (SVK) 2021
  • 17° Augsburg (GER) 2022
  • 24° Londra (GBR) 2023

Campionati Europei

  • 12° Pau (FRA) 2019
  • 17° Praga (CZE) 2020
  • 4° Ivrea (ITA) 2021
  • 4° Liptovsky Mikulas (SVK) 2022
  • 34° Tacen (SLO) 2024

Coppa del Mondo - Final

  • 37° Bratislava (SVK) 2013
  • 24° Tacen-Ljubjana (SLO) 2016
  • 27° La Seu d'Urgell (ESP) 2017
  • 16° La Seu d'Urgell (ESP) 2018
  • 31° Praga (CZE) 2019
  • 25° Pau (CZE) 2021
  • 8° La Seu d'Urgell (ESP) 2022
  • 1° Parigi (FRA) 2023

Altri risultati: Giochi Europei - European Games

  • 14° Cracovia (POL) 202

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Raffaello Ivaldi (@raffivaldi)

Francesco Lamon

Francesco Lamon

La sua scheda:

  • Data di nascita: 05/02/1994
  • Luogo di nascita: Mirano (Venezia)
  • Peso x Altezza: 67 x 1,70
  • Specialità: TBD
  • Prima Società: UC Mirano
  • Società: Fiamme Azzurre
  • Primo Tecnico: Attilio Benfatto
  • Tecnico: Marco Villa
  • Hobby: Film, musica
  • Stato civile: Celibe
  • Club Olimpico: Sì
  • Partecipazioni Olimpiche: 2 (Rio 2016, Tokyo 2020)
Francesco Lamon

La sua biografia ufficiale:

"La passione per la pista gli viene trasmessa da due grandi interpreti della disciplina come Cipriano Chemello e Attilio Benfatto, che è anche il suo primo maestro insieme ai fratelli Sandro e Marino Bettuolo. La strada, invece, non gli va troppo a genio. Solitamente, infatti, utilizza le gare su asfalto per preparare al meglio quelle sul parquet. La sua favola nasce all'UC Mirano, società in cui milita fin dalla categoria giovanissimi, ottenendo svariati titoli italiani. Con poche parole ma tanti fatti, insieme al quartetto delle meraviglie riesce a scalare le vette mondiali nell'inseguimento a squadre a suon di successi e di podi indimenticabili, tra cui l'oro olimpico di Tokyo 2020, conquistato con tanto di record del mondo (3'42''032), il titolo mondiale del 2021 e la doppietta a livello europeo (2018 e 2023). Lui ha da sempre il compito più delicato, quello di stare davanti in partenza e di portare il 'treno' a sessanta all'ora nell'arco di due giri, provando ad evitare di dover rincorrere gli avversari sin dalle battute iniziali. Nella vita privata cerca di rimanere sempre focalizzato sull'obiettivo e non possiede grandi hobby. A Parigi 2024, insieme ai suoi compagni, sente di potersi regalare un'altra memorabile impresa".

Il palmares:

Giochi Olimpici

  • 6° Rio (BRA) 2016 - Inseguimento a squadre
  • 1° Tokyo (JPN) 2020 - Inseguimento a squadre

Campionati Mondiali

  • 4° Londra (GBR) 2016 - Inseguimento a squadre (pista)
  • 3° Hong Kong (HKG) 2017 - Inseguimento a squadre (pista)
  • 3° Apeldoorn (NED) 2018 - Inseguimento a squadre (pista)
  • 10° Pruszków (POL) 2019 - Inseguimento a squadre (pista)
  • 3° Berlino (GER) 2020 - Inseguimento a squadre (pista)
  • 1° Roubaix (FRA) 2021 - Inseguimento a squadre (pista)
  • 2° Saint Quentin-en-Yvelines (FRA) 2022 - Inseguimento a squadre (pista)
  • 2° Glasgow (GBR) 2023 - Inseguimento a squadre (pista)

Campionati Europei

  • 2° Saint Quentin-en-Yvelines (FRA) 2016 - Inseguimento a squadre (pista)
  • 5° Saint Quentin-en-Yvelines (FRA) 2016 - Madison (pista)
  • 2° Berlino (GER) 2017 – Inseguimento a squadre (pista)
  • 1° Glasgow (GBR) 2018  – Inseguimento a squadre (pista)
  • 8° Glasgow (GBR) 2018 - Madison (pista)
  • 2° Apeldoorn (NED) 2019 - Inseguimento a squadre (pista)
  • 2° Plovdiv (BUL) 2020 - Inseguimento a squadre (pista)
  • 3° Plovdiv (BUL) 2020 - Madison (pista)
  • 5° Grenchen (SUI) 2021 - Inseguimento a squadre (pista)
  • 6° Grenchen (SUI) 2021 - Omnium (pista)
  • 1° Grenchen (SUI) 2023 - Inseguimento a squadre (pista)
  • 3° Apeldoorn (NED) 2024 - Inseguimento a squadre (pista)

Altri risultati - Giochi Europei - European Games

  • 2° Minsk (BLR) 2019 - Inseguimento a squadre (pista)
  • 6° Minsk (BLR) 2019 - Madison (pista)

Rebecca Borga

Rebecca Borga

Ecco la sua Scheda:

  • Data di nascita: 11/06/1998
  • Luogo di nascita: Treviso
  • Peso x Altezza: 52 x 1,70
  • Specialità: 4 x 400 m
  • Prima Società: Biotekna Marcon
  • Società: Fiamme Gialle
  • Primo Tecnico: Federico Sottana, Alessandro Pavan
  • Tecnico: Marta Oliva
  • Hobby: Musica
  • Stato civile: Nubile
  • Partecipazioni Olimpiche: 1 (Tokyo 2020)
Rebecca Borga

La sua biografia ufficiale:

"È stata una ginnasta della ritmica, poi ha scoperto l’atletica a nove anni per caso, vedendo un allenamento mentre seguiva una partita di calcio del fratello. Ha frequentato i corsi giovanili della Biotekna Marcon, distinguendosi come velocista. Il giro di pista è la sua distanza, all’inizio anche con le barriere provate soprattutto da allieva. I notevoli progressi ottenuti nel 2016 l’hanno portata a tre centesimi dal primato italiano juniores con 53.35, mentre agli Europei under 20 di Grosseto 2017 ha raggiunto la finale individuale e anche nella 4x400 con il record nazionale di categoria (3:35.86). Agli Europei indoor 2021 è diventata primatista italiana in sala (3:30.32) della 4x400. In gara per scaramanzia usa sempre lo stesso elastico per i capelli, mentre la sua atleta-modello è la statunitense Allyson Felix. È laureata in lingue".

E il suo palmares:

Giochi Olimpici

  • 13a Tokyo (JPN) 2020 - 4x400 m
  • 11a Tokyo (JPN) 2020 - 4x400 m mista

Altri risultati

  • World Relays: 6ª Nassau (BHS) 2024 - 4x400 m

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da atleticaitaliana (@atleticaitaliana)

Commenti
Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali