La lista dei comuni

Saltano le elezioni comunali, ecco dove si dovrà attendere per il nuovo sindaco

Il rinvio si è reso necessario per evitare il peggioramento dell'emergenza sanitaria in corso.

Saltano le elezioni comunali, ecco dove si dovrà attendere per il nuovo sindaco
Politica Venezia, 05 Marzo 2021 ore 11:44

Il Consiglio dei Ministri del Governo Draghi riunitosi ieri, 4 marzo 2021, ha approvato il decreto legge che rinvia le elezioni amministrative e suppletive a una data compresa tra il 15 settembre e il 15 ottobre 2021.

Saltano le elezioni comunali

Il Consiglio dei Ministri del Governo Draghi riunitosi ieri, 4 marzo 2021, ha approvato il decreto legge che rinvia le elezioni amministrative e suppletive a una data compresa tra il 15 settembre e il 15 ottobre 2021.

Ad essere interessati 1200 Comuni, fra cui metropoli importanti come Roma, Milano, Napoli e Torino. Oltre alle Regionali in Calabria dell’11 aprile, e le suppletive a Siena.

Il decreto dispone il rinvio a causa “del permanere del quadro epidemiologico da Covid-19 diffusamente grave su tutto il territorio nazionale e dell’evolversi di significative varianti del virus che presentano carattere ulteriormente diffusivo del contagio”. Si rimandano quindi all’autunno tutte le elezioni amministrative previste da qui a fine giugno nel Paese, nella speranza di aver raggiunto una buona copertura vaccinale a livello nazionale.

Elezioni amministrative verso il rinvio

A fare paura non soltanto i possibili assembramenti ai seggi ma anche, e soprattutto, le iniziative e i comizi elettorali in vista del voto. Proprio in un momento in cui, fra le ipotesi sul tavolo, c’è anche una zona rossa a livello nazionale per via dell’aumento dei contagi e il dilagare delle varianti.

A rafforzare questa decisione è anche il ricordo delle parole con cui il presidente Sergio Mattarella, annunciando il conferimento dell’incarico a Draghi, sottolineò il rischio epidemiologico di un ritorno al voto in primavera.

Ecco i Comuni che dovranno attendere il prossimo autunno per andare al voto

Si tratta di Campolongo Maggiore, Caorle, Cavarzere, Chioggia, Dolo, Fiesso d'Artico, Fossò, Musile di Piave, Quarto d'Altino, San Michele al Tagliamento e Vigonovo.