Conferenza stampa

Marcia indietro del Governatore Zaia sulla riapertura posticipata delle scuole in Veneto

Dopo aver ascoltato tutti gli "attori" in campo il Governatore ha fornito agli organi di stampa la data ufficiale della prima campanella.

Marcia indietro del Governatore Zaia sulla riapertura posticipata delle scuole in Veneto
Politica Venezia, 06 Luglio 2021 ore 14:54

L'annuncio è avvenuto nell'ambito della conferenza stampa per fare il punto sull'emergenza sanitaria in corso. Ieri il Governatore Zaia aveva annunciato la volontà di posticipare l'ingresso nelle scuole degli studenti a fine settembre. Oggi, però, dopo il confronto con tutte le realtà del settore, è arrivato il colpo di scena. E ora c'è una data ufficiale. Ma prima di tutto, nel corso della conferenza stampa si è parlato ancora di Covid.

Marcia indietro del Governatore Zaia sulla riapertura posticipata delle scuole in Veneto

5.300.195 i test rapidi effettuati, 5.709.504 quelli molecolari dall'inizio della pandemia. I positivi nelle ultime 24 ore sono 97 con incidenza dello 0,38%. I positivi totali sono 425.796, i positivi oggi sono 4.652, i ricoverati totali sono 249 (-2), divisi in 236 in area non critica e 13 in terapia intensiva. Sul fronte dei decessi il numero è rimasto invariato a 11.619, i dimessi sono 22.198. Sui dati il presidente della Regione del Veneto, Luca Zaia ha spiegato:

“Ieri avevamo 45 nuovi positivi su 5mila tamponi, oggi ne abbiamo 97 su 25.166 tamponi. Stiamo facendo tamponi in maniera smisurata per trovare 97 positivi con incidenza 0,38%. La Regione Veneto è controcorrente, abbiamo indicazione di fare 150 tamponi ogni 100mila abitanti che sono 7.500 tamponi al giorno, noi ne facciamo 25mila. Vorrei dire grazie ai cittadini che si metteranno a disposizione per fare i tamponi. Ricordo che non facciamo più tamponi super invasivi, stiamo usando su vasta scala il salivare molecolare che abbiamo sperimentato, è un lecca lecca che lo tieni in bocca 3-4 minuti e lo metti nella provetta. L’indicazione che abbiamo dato ai direttori generali è di fare tamponi gratuiti anche dopo aver fatto la prima dose di vaccino, a chi si rende disponibile. Inoltre sarà possibile effettuare il tampone anche agli accompagnatori.

Situazione vaccini

Il presidente Luca Zaia ha parlato poi della campagna vaccinale:

“Non dobbiamo preoccuparci del numero di positivi che è salito perché abbiamo quintuplicato il numero di tamponi fatti. Con i vaccini stiamo arrivando ai 4 milioni e mezzo di dosi tra due giorni, prime dosi somministrate sono 2milioni 740mila 965, le seconde dosi sono 1milione 663mila 564, mentre il totale è di 4milioni 404mila dosi. Ieri le prime dosi somministrate sono state 14.687”.

Inizio scuola al 13 settembre

Sul tema dell'inizio della scuola che sembrava esser stato spostato a fine settembre per aiutare il Turismo, il Governatore ha spiegato:

“Noi ieri abbiamo ascoltato tutti gli appelli, anche quello dei balneari. Voglio ricordare che la data scelta è stata oggetto di discussione. All’inizio il giorno di apertura per le scuole superiori era il 16 settembre che però coincide con la festività religiosa ebraica del Kippur e non sarebbe stato rispettoso nei confronti dei fedeli. Abbiamo quindi lavorato sulla data del 20 ma abbiamo dovuto rivedere anche questa data. La decisione della giunta è che ufficialmente che il primo ciclo (elementari e medie) e il secondo ciclo (superiori) apriranno il 13 settembre e finiranno l’8 giugno, le scuole dell’infanzia iniziano il 13 settembre e finiscono il 30 giugno. Per quanto riguarda le vacanze natalizie saranno dal 24 dicembre 2021 all’8 gennaio 2022, con rientro a scuola previsto per il 10 gennaio 2022”.