Aggiornamenti

Emergenza Covid, Zaia: “Vaccini di notte e anche a Pasqua e Pasquetta” | +1130 positivi | Dati 30 marzo 2021

Da giovedì prenotazioni aperte sul nuovo portale per le categorie degli over 80 e dei fragili e super fragili (disabili).

Emergenza Covid, Zaia: “Vaccini di notte e anche a Pasqua e Pasquetta” | +1130 positivi | Dati 30 marzo 2021
Politica Venezia, 30 Marzo 2021 ore 14:27

Punto stampa da Marghera con gli aggiornamenti sui vaccini e sull'incontro di ieri con il presidente Draghi.

Bollettino aggiornato

Positivi nelle ultime 24 ore + 1.130 (con incidenza sui tamponi fatti del 2,61%), ricoverati totali 2.199: 1.897 in area non critica (+16), 302 in terapia intensiva (+7) +52 decessi.

"In alcune realtà come Padova stiamo finendo i vaccini e ci stiamo orientando per i soli richiami, stamattina sono arrivate però 83mila dosi Pfizer e vediamo quando arriverà AstraZeneca".

Confermato poi che da giovedì parte il nuovo portale di prenotazione con accesso riservato alle categorie degli over 80 e i fragili e super fragili.

"Ho chiesto che i punti vaccini in Veneto siano aperti da settimana prossima fino a mezzanotte. Anche a Pasqua e Pasquetta saremo aperti"

L'incontro con Draghi e il caso Sputnik

Ieri l'incontro col Governo alla presenza anche del presidente Draghi:

"La posizione del Veneto sui vaccini è stata molto chiara: servono scorte e più personale. Su Sputnik la nostra posizione resta di attesa e curiosità, ci facciano sapere se c'è il liberi tutti perché in caso siamo pronti a guardarci in giro".

Zaia ha poi sollecitato una scrittura a "quattro mani" del nuovo Decreto sui temi della scuola e soprattutto del ritorno a zone bianche e gialle per ora scomparse.

LEGGI ANCHE: Vaccinazione con accesso libero: convocati per sabato 3 aprile 2021 i nati nel 1935

Vaccini in farmacia, ci siamo

Ha preso poi la parola l'assessore Lanzarin, che ha confermato la chiusura dell'accordo con le farmacie per le prenotazioni dei vaccini e ieri sera, lunedì, il Governo ha chiuso l'accordo nazionale per la somministrazione di vaccini proprio nelle farmacie (previo corsi di aggiornamento anche a distanza per i farmacisti). Costo 6 euro a inoculazione, a carico del sistema pubblico (non deve pagare il cittadino). Ora l'accordo dovrà essere recepito a livello regionale:

"Appena arriverà Johnson & Johnson, dal 19 aprile, potremo dare una bella accelerata, le uniche escluse sono le categorie dei super fragili".

GUARDA IL REPORT AGGIORNATO SULLA CAMPAGNA VACCINALE

3 foto Sfoglia la gallery