Menu
Cerca

Venezia: l’obiettivo è tornare in Serie A e la classifica è molto corta

Venezia: l’obiettivo è tornare in Serie A e la classifica è molto corta
Idee & Consigli 18 Dicembre 2017 ore 12:19

Con una classifica così corta, sognare è davvero possibile, senza dimenticare ovviamente come siamo solamente nella prima fase della stagione e che il campionato di Serie B è decisamente lungo e altrettanto ricco di ostacoli. Di conseguenza, sarà molto difficile mantenere la parte alta della classifica per lungo tempo, ma la squadra lagunare sembra avere tutte le carte in regola per farcela.

A quota 21 punti, nelle ultime cinque giornate ha un pochino faticato, raccogliendo 8 punti, frutto di due vittorie, due pareggi e una sola sconfitta. Un andamento che è stato seguito in maniera molto approfondita da parte di tutti gli amanti delle scommesse sportive, che chiaramente sono sempre particolarmente attenti a tutti questi interessanti trend quando c’è da scegliere le migliori quote su cui puntare. Detto questo, non è l’unico aspetto fondamentale quando si inizia a scommettere sul web, dal momento che bisogna scegliere con altrettanta cura e attenzione anche la piattaforma su cui creare un conto di gioco e puntare.

Ovviamente, sul web non esistono solamente le scommesse dedicate allo sport, ma c’è la possibilità di provare anche tanti altri giochi di gambling che sono particolarmente interessanti, come ad esempio il poker. Infatti, si tratta solo di scegliere i migliori siti italiani legali di poker, per poter puntare in totale sicurezza e affidabilità, preoccupandosi solo di giocare e non del fatto che i propri dati possano essere rubati da dei malintenzionati.

 Il cammino del Venezia fino a questo momento

Un cammino che ha sicuramente preso una svolta positiva con la grande vittoria ottenuta sul campo della Reggina. Un risultato molto importante, con i lagunari che hanno avuto la meglio con il punteggio di 2-1. Particolarmente soddisfatto al termine del match in conferenza stampa anche coach Zanetti, che ha commentato in modo molto positivo la prestazione dei suoi ragazzi.

L’approccio alla partita sul campo della Reggina non è stato di sicuro dei migliori, visto che partire con la paura non è mai un buon viatico per affrontare un avversario tosto in trasferta. Senza ombra di dubbio, i calciatori del Venezia hanno dovuto lottare contro un po’ di tensione e soprattutto con una maggiore aggressività che è stata messa in campo da parte della Reggina. Nel secondo tempo, invece, l’inerzia è completamente cambiata, con la squadra lagunare che ha cambiato volto al match, giocando esattamente come sa e portando a casa i tre punti in modo senz’altro meritato.

Insomma, va dato merito al Venezia di aver saputo come ribaltare il match e portare a casa tre punti pesantissimi, su un campo estremamente complicato dove tante altre squadre dovranno soffrire. Questa capacità di soffrire potrà, però, tornare molto utile nel proseguo della stagione, soprattutto nel 2021, quando nella seconda parte del campionato i punti conteranno il doppio e si dovrà lottare per qualsiasi obiettivo con il coltello tra i denti.

Il futuro del Venezia in campionato

Sabato prossimo il Venezia scenderà in campo sul terreno amico per sfidare la Spal, un cliente assolutamente scomodo in questo inizio di stagione. Discorso altrettanto complicato per la temibile trasferta sul campo del Cosenza, che è prevista per il 22 dicembre alle ore 19. Gli ultimi due appuntamenti del 2020 sono altrettanto temibili, dal momento che il Venezia ospiterà la Salernitana in casa domenica 27 dicembre alle ore 15, per poi tornare in trasferta, sul difficile campo del Chievo Verona martedì 30 dicembre alle ore 21. Il 2021, invece, si aprirà con la sfida al Pisa, in programma in casa il 4 gennaio alle ore 15.