Eventi

Venice Fashion week: nove giorni di eventi per celebrare l’artigianato e il lusso lagunare

"Nonostante tutto Venezia c'è e ci sarà sempre - ha dichiarato l'assessore Mar - La città sta vivendo il periodo della pandemia in modo resiliente"

Venice Fashion week: nove giorni di eventi per celebrare l’artigianato e il lusso lagunare
Venezia, 14 Ottobre 2020 ore 22:03

Nove giorni per raccontare le eccellenze artigiane della città, attraverso sfilate ed atelier che apriranno le porte al pubblico. Si tratta della nuova edizione della Venice Fashion Week che si terrà dal 22 al 31 ottobre 2020. 

Un evento che unisce partecipazione e digital

Presentata nella mattinata di oggi, 14 ottobre 2020, in videoconferenza a Ca’ Farsetti alla presenza dell’assessore alla Promozione del territorio Paola Mar e degli organizzatori della manifestazione, Laura Scarpa e Lorenzo Cinotti di Venezia Da Vivere, la Venice Fashion Week è finalmente realtà. Sarà un’edizione a suo modo innovativa nelle modalità di organizzazione degli eventi, dato che punterà sull’interazione con il web (tutti gli appuntamenti saranno in diretta social) ma che non rinuncerà agli eventi in presenza, tutti a ingresso limitato e su prenotazione, nel rispetto delle normative anti Covid-19.

Nonostante tutto Venezia c’è e ci sarà sempre – ha dichiarato l’assessore Mar – La città sta vivendo il periodo della pandemia in modo resiliente, e questa edizione della Venice Fashion Week ne è la dimostrazione.”

“Fare sinergia per la città” soprattutto in un momento tanto difficile

L’idea è quella di continuare a produrre cultura e andare avanti, nel rispetto delle norme.

“In tempi difficili l’uomo resiste, è una sua caratteristica antropologica – continua l’assessore Mar – Ed è proprio per questo che in determinate epoche lievita il bisogno di cultura. Il fatto che questa manifestazione cerchi di unire la nostra tradizione ineguagliabile con la contemporaneità fa sperare nell’apertura di un momento storico di crisi, certo, ma anche di possibile riflessione per una ripartenza all’insegna di paradigmi diversi. Da poche settimane ho anche la delega alle Università, realtà sempre molto importanti nell’ambito della moda e del design. Sono convinta che se riusciremo a fare sinergia da tutti i punti di vista sarà una buona notizia per la città. Dobbiamo affrontare le sfide del nostro tempo – ha concluso Mar – ringrazio gli organizzatori di Venice Fashion Week per averci sempre creduto, incarnate il vero spirito veneziano”.

Gli eventi: impossibile mancare!

La settimana della moda collegherà tra web ed eventi in presenza, moda, artigianato e creatività ai grandi nomi dell’hôtellerie lagunare, celebrando designer emergenti e professionisti affermati come Luciana Boccardi, Franco Puppato e Stefano Nicolao. Diversi anche gli eventi che saranno ospitati da alcuni tra gli alberghi più noti della città apriranno le porte a luoghi il più delle volte interdetti al pubblico: il Danieli, per esempio, il 23 ottobre prossimo ospiterà nella sua Royal Suite una sfilata di abiti con merletto di Burano confezionati da Marta Perissinotto con l’Atelier Martina Vidal. In ottica anticontagio, però, la prospettiva sarà ribaltata: non saranno le modelle a muoversi, bensì il pubblico, ammirando le creazioni indossate in tableau vivant.
Dal 23 al 25 ottobre, poi, le porte di botteghe e atelier si apriranno per permettere visite gratuite su prenotazione, offrendo al pubblico l’opportunità di scoprire da vicino professioni e talenti.

 

Top news
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità