Notte degli Oscar

Joaquin Phoenix, da Venezia fino agli Oscar con il suo fantastico Joker

Il film vinse il Leone d'Oro a Venezia 76, per Phoenix ora la statuetta di miglior attore.

Joaquin Phoenix, da Venezia fino agli Oscar con il suo fantastico Joker
Venezia, 10 Febbraio 2020 ore 12:33

Joaquin Phoenix, da Venezia fino agli Oscar con il suo fantastico Joker.

Joacquin Phoenix protagonista della notte degli Oscar

Alla Mostra del cinema di Venezia il suo “Joker” si era imposto come miglior film.  Al Dolby Theatre di Hollywood, invece, ad aggiudicarsi la statuetta più ambita è stato il film coreano Parasite ma per Joaquin Phoenix è arrivato forse il riconoscimento più ambito, quello di miglior attore.  Joker di Todd Phillips, presentato in anteprima alla 76esima Mostra del Cinema di Venezia, porta a casa in tutto due statuette, quella per la miglior colonna sonora e l’Oscar al miglior attore protagonista.

Un premio che fa il paio con il Golden Globe assegnatogli ad inizio gennaio.

L’appello di Phoenix nel corso delle premiazioni degli Oscar

“Dobbiamo lottare contro l’idea che una razza, un’idea sia dominante rispetto a qualcuno impunemente – ha detto l’attore nel suo discorso di ringraziamento – Il dono più grande che mi ha dato il cinema è quello di poter dare voce a chi voce non ce l’ha. È arrivato il momento di iniziare a farci portavoce di altre cause”. Durante il suo discorso, Phoenix ha lanciato anche un appello a lottare a favore dei diritti, “Le diseguaglianze di genere, il razzismo, o la discriminazione lgbt”.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità