Economia
La Presentazione

Sostegno al reddito, formazione e caro vita: più di 3 milioni di euro dagli Enti Bilaterali di Venezia nel biennio 2022-2023

Il dipendente associato ha potuto richiedere tutte le tipologie di sussidio senza alcun limite fino a raggiungere e/o superare un sostegno al reddito annuo di 2.750,00 euro per quanto concerne il terziario e di 2.400,00 euro per il turismo

Sostegno al reddito, formazione e caro vita: più di 3 milioni di euro dagli Enti Bilaterali di Venezia nel biennio 2022-2023
Economia Mestre, 18 Gennaio 2023 ore 15:28

Dagli Enti Bilaterali di Venezia più di 3 milioni di euro (3.352.300 euro) nel biennio 2022-2023 per il sostegno al reddito dei lavoratori, la formazione e contro il caro vita.

Sostegno al reddito, formazione e caro vita: più di 3 milioni di euro dagli Enti Bilaterali di Venezia nel biennio 2022-2023

Gli Enti Bilaterali del Terziario, Commercio e Servizi e del Turismo della Città metropolitana di Venezia hanno presentato questa mattina, mercoledì 18 gennaio 2023, a Mestre, i dati relativi ai fondi destinati a lavoratori e imprese del settore nel biennio 2022 e 2023: 3.352.300 euro è la cifra complessiva stanziata a favore di dipendenti e imprese del terzo settore del veneziano, di cui 1.502.300 euro destinati a interventi di sostegno al reddito e 1.350.000 per attività di formazione continua. A questi vanno aggiunti ben 500 mila euro in via straordinaria contro il caro vita per l’aumento dei costi dell’energia che ha fatto schizzare alle stelle le bollette mettendo in crisi sia le aziende che i lavoratori.

Ente Bilaterale del Turismo nel 2022

L’Ente Bilaterale del Turismo della provincia di Venezia, durante il 2022, si è reso protagonista d’importanti azioni a favore dei propri lavoratori e delle proprie imprese. Le Parti Sociali Fipe/Confcommercio Venezia, Federalberghi Veneto, Associazione Veneziana Albergatori – Ava, Aepe Venezia, Faita Nordest, Fiavet Veneto, Filcams-Cgil, Fisascat-Cisl e Uiltucs Veneto, attraverso la bilateralità, sono intervenuti tramite l’erogazione di fondi con finalità precise come l’acquisto di libri scolastici e buoni mensa, per sostenere le spese sanitarie e dentistiche, le tasse universitarie, ecc. Sono stati destinati 282.300 euro a sostegno del reddito dei propri associati così suddivisi: 260.000 per i dipendenti, per un totale di 1.730 sussidi, e 22.300 a favore delle imprese, per un totale di 80 contributi approvati.

Di seguito gli stanziamenti per il Sostegno al Reddito riconosciuti nel 2022:

  1. Acquisto libri scolastici – stanziamento 45.000 euro
  2. Buoni mensa in scuola primaria a tempo pieno – stanziamento 15.000 euro
  3. Tasse universitarie – stanziamento 25.000 euro
  4. Protesi ortodontiche figli – stanziamento 20.000 euro
  5. Spese dentistiche – stanziamento 30.000 euro
  6. Spese sanitarie figli disabili – stanziamento 15.000 euro
  7. Centri estivi – stanziamento 20.000 euro
  8. Abbonamento trasporto pubblico lavoratore dipendente – stanziamento 40.000 euro
  9. Attività sportive – stanziamento 13.000 euro
  10. Acquisto parafarmaci – stanziamento 20.000 euro
  11. Acquisto libri non scolastici – stanziamento 17.000 euro

Fondamentale, inoltre, l’apporto della formazione e l’aggiornamento continuo dei lavoratori, cui sono stati destinati altri 420.000 euro e un’offerta di 303 corsi completamente gratuiti.

Il contrasto al caro-bollette

Le Parti Sociali l’Ente Bilaterale del Turismo, per contrastare il caro-bollette, hanno previsto lo stanziamento straordinario di ulteriori 300.000 euro a favore dei lavoratori e delle aziende individuali fino a tre dipendenti. Tale contributo sarà erogato ai lavoratori in forza presso Aziende in regola con il versamento delle quote contributive da almeno tre mesi all’atto della presentazione della domanda, che applichino integralmente il Contratto collettivo nazionale di lavoro Confturismo Pubblici Esercizi e Confcommercio, Contratto collettivo nazionale Turismo Federalberghi e Faita Federcamping e che siano in possesso di un indicatore Isee non superiore a 25.000 euro o in alternativa di un reddito familiare non superiore a 40.000 euro sul reddito 2020.

Ente Bilaterale del Terziario nel 2022

Nel corso del 2022 sono stati erogati 500 mila euro per le seguenti tipologie di sostegno al reddito:

  1. Acquisto libri scolastici – stanziamento 145.000 euro
  2. Buoni mensa in scuola primaria a tempo pieno – stanziamento 30.000 euro
  3. Tasse universitarie – stanziamento 40.000 euro
  4. Protesi ortodontiche figli – stanziamento 30.000 euro
  5. Spese dentistiche – stanziamento 20.000 euro
  6. Spese sanitarie figli disabili – stanziamento 40.000 euro
  7. Centri estivi – stanziamento 30.000 euro
  8. Abbonamento trasporto pubblico lavoratore dipendente – stanziamento 20.000 euro
  9. Digitalizzazione – stanziamento 60.000 euro
  10. Attività sportive – stanziamento 25.000 euro
  11. Acquisto parafarmaci – stanziamento 35.000 euro
  12. Acquisto libri non scolastici – stanziamento 25.000 euro

A questi si sono aggiunti 250.000 euro per le attività di formazione a carattere generale e sicurezza sui luoghi di lavoro. L’Ente bilaterale terziario, a fronte del rincaro energetico degli ultimi mesi, ha inoltre deliberato lo scorso novembre ulteriori 200.000 euro contro il caro vita a titolo di contributo straordinario. Il sussidio di euro 200 per nucleo familiare, è destinato ai lavoratori a tempo indeterminato, in forza presso aziende in regola con il versamento delle quote contributive da almeno tre mesi all’atto della presentazione della domanda, che applichino integralmente il Contratto collettivo nazionale di lavoro del settore Terziario, Distribuzione e Servizi e il Contratto Integrativo Provinciale del 12 aprile 2002, e che abbiano un reddito complessivo non superiore a 40.000euro oppure un Isee non superiore a euro 25.000, sul reddito 2020.

I dati in sintesi

Per l’anno 2022 gli Enti Bilaterali del Terziario, Commercio e Servizi e del Turismo della Città metropolitana di Venezia hanno stanziato:

  • 782.300 euro per attività e interventi di sostegno al reddito. Il dipendente associato, in regola con il versamento contributivo, ha potuto richiedere, dimostrando di averne i requisiti, tutte le tipologie di sussidio.
  • 670.000 euro per la formazione a catalogo e formazione sicurezza. La formazione a catalogo verte sull’aggiornamento continuo delle competenze che spazia dalle lingue straniere all’utilizzo dei social media, dai corsi di marketing all’acquisizione delle competenze trasversali fino all’apprendimento di abilità tecniche e manageriali con un’offerta di oltre 140 corsi all’anno. La formazione sulla sicurezza si focalizza invece sui decreti legislativi e relativi aggiornamenti in merito alla formazione obbligatoria nei luoghi di lavoro. Le aziende hanno potuto accedere alla formazione sulla sicurezza in maniera totalmente gratuita.
  • 500.000 euro stanziamento come intervento straordinario caro vita contro l’incremento delle bollette per utenze energia, acqua e gas a favore dei lavoratori e delle imprese.

Per l’anno 2023 gli Enti hanno stanziato per i medesimi servizi:

  • 720.000 euro per il sostegno al reddito
  • 680.000 euro per la formazione a catalogo e formazione sicurezza.

Per un totale complessivo, nell’anno in corso, di 1.400.000 euro a sostegno dei lavoratori, delle famiglie e delle Aziende.

Gli enti bilaterali, caratteristiche e funzioni

Secondo il decreto legislativo 276/2003, denominato “Attuazione delle deleghe in materia di occupazione e mercato del lavoro”, gli Enti Bilaterali sono degli organismi paritetici territoriali, soggetti giuridici che rappresentano sia le organizzazioni dei lavoratori che dei datori di lavoro più rappresentative sul piano nazionale e appartenenti allo stesso settore. La natura stessa dell’Ente Bilaterale è quella di favorire i rapporti tra le parti e di migliorare le condizioni di vita dei propri dipendenti attraverso la creazione di interventi a sostegno del reddito, la programmazione di attività formative e lo sviluppo di azioni inerenti la salute e la sicurezza sui luoghi di lavoro.

 

Seguici sui nostri canali