Grande attesa per l'evento sportivo

Per risollevare l’economia, Jesolo chiede aiuto… ad Ironman

L'avvocato e delegato comunale di Confcommerci, atleta ironman, illustra la manifestazione che si svolgerà in città nel 2021.

Per risollevare l’economia, Jesolo chiede aiuto… ad Ironman
Economia Jesolo e Lignano, 31 Dicembre 2020 ore 11:39

“L’Ironman avrà un giro d’affari di 10 milioni di euro. Un aiuto importante per la ripresa della nostra economia”.

Jesolo punta su Ironman, un evento sportivo senza precedenti in città

Così l’avvocato Alberto Teso, delegato Ascom-Confcommercio per Jesolo e da poco riconfermato nella giunta della Camera di commercio di Venezia, dopo la presentazione ufficiale (alle associazioni di categoria) dell’Ironman Venice-Jesolo 2021, la grande manifestazione sportiva che si terrà il 2 maggio 2021 ed avrà come base la spiaggia del Faro.

Ironman è una gara incredibile, nata dalla combinazione delle tre discipline del triathlon, nuoto, bici e corsa, da alternare senza soluzione di continuità per 113 km come nel caso di Jesolo o, addirittura, per 226 nell’ipotesi più estrema, la più famosa delle quali si svolge ogni anno a Kona, nelle isole Hawaii.

Il via

La partenza della gara sarà al mattino dalla spiaggia del faro, per 1900 mt di nuoto; usciti dall’acqua gli atleti saliranno il più velocemente possibile sulle biciclette per un circuito di 90 km che li porterà prima a Cavallino, lungo via Pordelio, poi fino a Eraclea per rientrare a Jesolo.

Lasciate le bici sempre al faro, inizierà la mezza maratona (21 km) che si correrà in parte sul lungomare fino a piazza Mazzini e poi lungo le strade del centro.

“Sarà una manifestazione meravigliosa e senza precedenti per noi – commenta entusiasta l’avvocato Teso, sottolineando l’aspetto delle presenze, della promozione turistica in tutto il mondo e dell’indotto che ne deriverà2700 atleti da tutto il mondo, per una gara già sold-out ma che, con alcuni ospiti ed aggiunte dell’ultima ora, potrà arrivare a 3000 partecipanti complessivi, oltre a circa 10.000 accompagnatori.

Potrà dare così origine ad una macchina promozionale senza confronti e ad un giro d’affari stimato complessivamente in 10 milioni di euro. Ironman rappresenterà un grande impegno per tutta la città ed un enorme sforzo organizzativo: la durata complessiva della gara varia dalle quattro ore circa per gli atleti professionisti, alle oltre sei per gli amatori, che sono comunque atleti eccellenti sotto ogni profilo, dato che una gara del genere richiede almeno un anno di preparazione specifica”.

L’entusiasmo di Teso deriva anche dal fatto che lui stesso è un Ironman: tra le molte attività che svolge, l’avvocato trova anche il tempo di essere un grande sportivo, tanto da aver già portato a termine alcune gare Ironman e, nel 2016, addirittura la gara regina sul percorso lungo (4 km di nuoto, 180 di bici e 42 di corsa) in meno di dodici ore.

“Sarà essenziale la condivisione e la partecipazione di tutta la città – aggiunge il presidente di Confcommercio San Donà-Jesolo, Angelo Faloppadagli alberghi ai ristoranti ed a tutte le attività commerciali fino ad ogni residente e turista presente: il connubio tra il marchio Ironman ed il nome di Venezia accostati a quello della nostra città sono una garanzia di successo, per un’eccezionale iniziativa di promozione internazionale. Il giusto segnale per iniziare a pensare alla ripresa, che nel 2021 siamo certi non mancherà“.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità