Economia
Caro energia

Niche Fusina annuncia 13 settimane di cassa integrazione: 250 lavoratori a rischio

La situazione è davvero preoccupante...

Niche Fusina annuncia 13 settimane di cassa integrazione: 250 lavoratori a rischio
Economia Venezia, 22 Settembre 2022 ore 09:49

La situazione che si sta determinando in tutta la provincia di Venezia, per quanto riguarda l'industria metalmeccanica, inizia a essere particolarmente preoccupante. Il caro energetico, infatti, sta influendo pesantemente sulla produzione di diverse aziende.

Niche Fusina annuncia 13 settimane di cassa integrazione: 250 lavoratori a rischio

La Niche di Fusina, per esempio, ha annunciato 13 settimane di cassa integrazione per i suoi 250 dipendenti. Venerdì l'incontro con i referenti sindacali per presentare nei dettagli il piano. A Marcon procedura da poco terminata alla Fonderia Acciai Speciali, solo per parlare di un'altra realtà del territorio... I costi, infatti, sono diventati praticamente insostenibili per tutti.

E alcune materie prime sono anche difficili da reperire. Il clima di incertezza internazionale, poi, provoca un calo nelle commesse. Insomma, la situazione, come detto, è davvero preoccupante. Sono mesi che le associazioni di categoria fanno rilevare dei campanelli d'allarme nel settore.

"Più che campanelli d'allarme erano campane - ha spiegato Vincenzo Marinese, presidente Confindustria Venezia - E' un problema grande, come abbiamo sempre detto, e se non veniamo ascoltati ci rimettono i cittadini".

Domenica, come è noto, si vota in tutta Italia. Ma per la formazione di un governo dovrà trascorso un mese almeno.

"Non c'è più tempo da perdere - hanno concluso - Non possiamo aspettare mesi. Subito un decreto per differenziare energia elettrica e gas. Il problema è finanziario e riguarda tutto il Paese".

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter