Dichiarazione shock

Harry’s Bar non riaprirà: “Con le regole della Fase 2, sarebbe impossibile”

"Con Venezia vuota, si vede l'anima di questa città" ma a queste condizioni lo storico ritrovo rimarrà chiuso.

Harry’s Bar non riaprirà: “Con le regole della Fase 2, sarebbe impossibile”
Venezia, 11 Maggio 2020 ore 12:25

“Se devo dire la verità, io vivo a Venezia dalla nascita: l’ho vista così durante la guerra e adesso la rivedo” inizia Arrigo Cipriani. E le sue parole raccontano una città distrutta.

Un intervento che fa riflettere

“Vedo l’anima di Venezia: questa città è stata fatta da gente che voleva fare un luogo straordinario che durerà per sempre”, continua il proprietario di Harry’s bar. Il locale non aveva mai chiuso: oggi, è stato necessario serrare le porte e questo addolora non solo Arrigo Cipriani, proprietario e volto del noto ritrovo da oltre 65 anni, ma anche chi ama Venezia e la vive.
Non si parla solo di pandemia: la città era già stata messa a dura prova nei mesi passati. L’acqua stessa, elemento che da sempre domina la città lagunare, è diventata nemica: anche durante l’Acqua Alta, il bar non aveva mai chiuso ma sarà costretto a farlo adesso. Le misure previste dal Governo non permettono ai luoghi di ritrovo di riaprire. “La ristorazione è soprattutto ospitalità”, sottolinea Cipriani e in effetti è così: non si può pensare di fare ospitalità con tavoli a distanza di 2 metri l’uno dall’altro, ad esempio. Con queste regole, riaprire sarebbe impossibile.

Il danno economico

E’ stato necessario anticipare la cassa integrazione ai dipendenti, per quanto si poteva, fino ai primi di Marzo. Le tasse, però, non sono state cancellate e anche un’istituzione come Harry’s Bar si trova in ginocchio. Sono centinaia gli esercenti che stanno aspettando di riaprire: dai vetrai di murano (che dichiarano di non aver mai spento le fornaci dal 1917, durante la prima guerra mondiale), ma anche ristoratori, parrucchieri e professionisti in attesa ormai da settimane.

Avevamo già parlato di una Venezia deserta, ormai diventata una città fantasma: quello che più spaventa, adesso, sono gli spettri di una ripartenza faticosa, tentennante e che sta seriamente mettendo in pericolo le sorti degli abitanti di uno dei simboli dell’Italia.

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE!

Iscriviti al nostro gruppo Facebook Venezia e Provincia Eventi & News

E segui la nostra pagina Facebook ufficiale Prima Venezia (clicca “Mi piace” o “Segui” e imposta le notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia)

TORNA ALLA HOME E GUARDA TUTTE LE ALTRE NOTIZIE

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità