Economia
Venezia

Economia, destinati 10 milioni per bandi “Veneto artigiano” e distretti del commercio

Il contributo a fondo perduto, che potrà arrivare a 200mila euro per i Distretti Urbani e a 350mila euro per i Distretti Territoriali, comprendenti più di un Comune.

Economia, destinati 10 milioni per bandi “Veneto artigiano” e distretti del commercio
Economia Venezia, 20 Luglio 2022 ore 15:49

Due nuovi bandi per investimenti per complessivi 10 milioni di euro destinati a imprese artigiane e ai distretti del commercio.

Destinati 10 milioni per bandi “Veneto artigiano” e distretti del commercio

“Abbiamo deciso di recuperare 10 milioni di euro per destinarli alle categorie economiche che oggi stanno più soffrendo, artigianato e commercio. Ne sono nati due bandi che saranno aperti a settembre e serviranno a sostenere il rilancio delle nostre piccole imprese e dei centri. Sono bandi che nascono dalla condivisione di esigenze e preoccupazioni con il mondo degli artigiani e dei commercianti, ai quali, in questo modo, diamo una risposta concreta”.

Così l’Assessore regionale allo sviluppo economico Roberto Marcato ha introdotto la presentazione dei due nuovi bandi per investimenti per complessivi 10 milioni di euro destinati a imprese artigiane e ai distretti del commercio illustrati questa mattina alla stampa. Erano presenti anche il dr. Santo Romano, direttore dell’Area Politiche Economiche, Capitale Umano e programmazione comunitaria, e la dr.ssa Adanella Peron, che è a capo della Direzione Industria Artigianato Commercio e Servizi e Internazionalizzazione delle Imprese.

“Vorrei sottolineare che sono interventi che non avevamo previsto – sottolinea Marcato – ma abbiamo volutamente mettere in campo per sostenere le nostre imprese in questo momento di difficoltà, accentuato dall’aumento dei costi energetici e delle materie prime. Una risposta concreta alla quale seguiranno altri provvedimenti, sempre di concerto con il mondo delle categorie”.

Il primo bando, “Il Veneto Artigiano. Anno 2022”, per un importo complessivo di 5.000.000 di euro, è stato predisposto al fine di supportare la competitività delle imprese artigiane venete nel loro complesso, incentivandone gli investimenti in ambito produttivo. L’obiettivo è alimentare i processi di crescita a fronte dell’attuale scenario economico, valorizzare le caratteristiche e incrementare la capacità di innovare e affrontare nuove sfide delle imprese artigiane, mediante la promozione di nuove soluzioni, tecnologiche ed organizzative.

Il sostegno agli investimenti assume particolare rilevanza nell’attuale contesto economico, fortemente influenzato da fenomeni di portata globale quali gli effetti della pandemia da Covid-19 e le tensioni geopolitiche connesse al conflitto russo-ucraino; sono note, ad esempio, le difficoltà per le imprese derivanti dall’aumento straordinario dei costi energetici e delle materie prime, difficoltà che stanno rallentando la ripresa economica e spingendo al ribasso le previsioni di crescita del PIL (da dicembre 2021 ad oggi l’aumento del PIL stimato dall’ISTAT è sceso di circa due punti percentuali, da +4,7% a +2,8%).

Il secondo bando è destinato a finanziare progetti finalizzati alla rigenerazione urbana e alla ripresa economica nell'ambito dei nuovi distretti del commercio riconosciuti dalla Regione. Si tratta in totale di 20 distretti, 17 individuati e riconosciuti nell’anno 2021 e dei 3 distretti che non hanno ancora avuto la possibilità di ricevere un contributo. La dotazione finanziaria anche in questo caso ammonta a 5.000.000 di euro.

I progetti dovranno essere finalizzati alla realizzazione di interventi di rigenerazione e riqualificazione urbana e transizione green, di innovazione, digitalizzazione dell’offerta commerciale e risparmio energetico nonché per la realizzazione di iniziative di comunicazione e animazione del territorio e di miglioramento dei servizi legati all’accoglienza turistica.

Il contributo a fondo perduto, che potrà arrivare a 200mila euro per i Distretti Urbani e a 350mila euro per i Distretti Territoriali, comprendenti più di un Comune, sarà assegnato sulla base di una graduatoria a punteggio che vedrà premiati i progetti più meritevoli e originali.

Le delibere di approvazione dei bandi verranno pubblicate venerdì 22 luglio 2022 nel Bollettino Ufficiale della regione del Veneto e sul sito istituzionale al seguente link http://bandi.regione.veneto.it.

Nel caso del bando destinato agli artigiani l’assegnazione dei contributi avverrà sulla base di una graduatoria di merito. Le domande dovranno essere compilate e presentate esclusivamente per via telematica, attraverso il Sistema Informativo Unificato della Programmazione Unitaria (SIU) della Regione del Veneto, a partire dalle ore 10 del giorno 6 settembre 2022, fino alle ore 12 del 29 settembre 2022.

Per quanto concerne il bando destinato ai distretti del commercio le domande di finanziamento dovranno essere presentate dai Comuni entro il 26 settembre 2022 secondo le modalità dettagliatamente indicate nel bando.

Seguici sui nostri canali