Economia
Situazione insostenibile

Crisi delle vetrerie di Murano: "Costi del gas triplicati, così dobbiamo chiudere"

Fatture che sono passate da 35mila euro a 170mila...

Crisi delle vetrerie di Murano: "Costi del gas triplicati, così dobbiamo chiudere"
Economia Venezia, 16 Dicembre 2021 ore 17:09

Forni spenti. Pandemia. Costi alti, troppo alti, triplicati, insostenibili. E un pezzo di storia artigiana del Paese, quello che ha reso le vetrerie, soprattutto quelle di Murano, un'eccellenza mondiale, costretto a sparire. Per i motivi scritti in apertura di questo articolo.

Crisi delle vetrerie di Murano: "Costi del gas triplicati, così dobbiamo chiudere"

No, non è uno scenario lontano, quello che emerge dalle testimonianze raccolte anche dagli inviati del Tg regionale Rai, e sì, purtroppo, quello che si apre è uno dei periodi forse più difficili da affrontare per gli imprenditori del settore.

La crisi del gas morde a Murano. E non molla la presa. I numeri, come al solito, sanno spiegare i fatti con maggiore precisione: bollette da 35, 40mila euro, si sono "magicamente" trasformate in fatture da 170mila.

A dare, poi, il colpo di grazia, oltre a questi evidenti problemi, c'è anche lo spopolamento dell'isola. Ci sono persone che si stanno letteralmente rovinando pur di tenere accesi i forni. E non manca nemmeno chi ha messo la propria casa in vendita. Purtroppo, come è tristemente noto, c'è pure chi, proprio per motivi legati alle ristrettezze economiche, si è tolto la vita.