Inaugurati oggi

Zelarino: due nuovi campi da calcio per la Venezia Football Academy

Il sindaco Brugnaro: "Una realtà d'eccellenza che punta su un'idea pedagogica dello sport che permetterà di formare i cittadini di domani"

Zelarino: due nuovi campi da calcio per la Venezia Football Academy
Venezia, 08 Ottobre 2020 ore 22:34

Il sindaco Luigi Brugnaro è intervenuto nel pomeriggio di oggi, 8 ottobre 2020, alla presentazione dei due nuovi campi da calcio del Venezia Football Academy che si è tenuta nel centro pastorale Cardinal Urbani di Zelarino.

Una realtà di cui essere orgogliosi

All’inaugurazione del centro sportivo hanno partecipato anche il patriarca Francesco Moraglia, il presidente della Figc Veneto Giuseppe Ruzza, il direttore sportivo del Venezia Fc Mattia Collauto e il presidente del Venezia Football Academy Alessandro Piovesan, davanti ai 150 ragazzi coinvolti dal progetto. Il taglio del nastro dei due nuovi campi da calcio realizzati per gli allenamenti e le attività ludico-ricreative dei ragazzi del Venezia Fc è stato preceduto dalla benedizione di monsignor Moraglia, che si è poi dilettato anche con un tiro da centrocampo indirizzato dritto in porta.

“Alle parole, nello sport così come nella vita, devono seguire i fatti, concretizzando le idee – ha dichiarato il primo cittadino – Questa è una Academy di cui tutto il nostro territorio può essere orgoglioso, sono poche le società sportive italiane arricchite da una realtà di tale livello. Sono orgoglioso che sia stato scelto, insieme alla Curia, questo luogo simbolico, il fatto che da Zelarino riparta il nome di Venezia ha un significato importante, aggregando giovani da tutto il territorio metropolitano.

Continua sempre il primo cittadino:

“Sposo a pieno l’idea pedagogica dello sport di cui ha parlato il patriarca Moraglia. Perché si impara più dalle sconfitte che dalle vittoria, riuscendo a rialzarsi e lavorando sui propri punti deboli. Di questi ragazzi pochi diventeranno campioni, ma tutti diventeranno dei bravi cittadini grazie anche a questo progetto. Sono i bambini che ci danno il coraggio di guardare avanti con il sorriso verso il futuro, consapevoli – ha concluso – che c’è ancora una scommessa da vincere nelle periferie, è lì che misuriamo la nostra capacità di risposta operativa ai problemi veri delle famiglie”.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità