Workshop

Peggy Guggenheim: al via il progetto Superamenti per giovani tra i 16 e i 25 anni

Un ciclo di incontri gratuiti in presenza e su Zoom per parlare di pratiche artistiche del nuovo millennio.

Peggy Guggenheim: al via il progetto Superamenti per giovani tra i 16 e i 25 anni
Venezia, 27 Settembre 2020 ore 22:17

Sarà Jan Vormann, artista, ricercatore, docente tedesco, tra i fondatori di T10 Studios, a Berlino, con il workshop Castelli di Vetro, che si terrà dall’1 al 4 ottobre 2020 tra l’Accademia di Belle Arti di Venezia e Forte Marghera, ad aprire il progetto SuperaMenti. Pratiche artistiche per un nuovo presente.

L’idea: analizzare gli spazi pubblici e la comunicazione attraverso il vetro

Si tratta del primo progetto di un ciclo di quattro laboratori gratuiti che la Collezione Peggy Guggenheim propone ai giovani della Generazione Z, di età compresa tra i 16 e i 25 anni, con la partecipazione di Swatch Art Peace Hotel. Il workshop, della durata di quattro giorni, prevede un incontro di preparazione aperto a tutti da remoto sulla piattaforma Zoom il 28 settembre 2020dalle 9.00 alle 11.00. Nel corso del suo laboratorio Jan Vormann prende in esame le modalità di comunicazione degli spazi pubblici attraverso il vetro. Verranno esplorate tutte le sue proprietà, la sua bellezza, pura o in frantumi, la sua capacità di farsi trasparente o di ostruire e occultare la visione. Verranno discusse problematiche che possono essere comprese a livello locale e globale e, se possibile, affrontate soffiando, fondendo, incollando o rompendo il vetro. Tutti gli incontri si terranno sempre nel rispetto delle norme di distanziamento sociale e di contenimento del Covid-19.

Gli appuntamenti successivi

Seguiranno i workshop con Stefano Ogliari Badessi, in arte S.O.B, Alice Pasquini, Cecilia Jansson. Linguaggi artistici distinti che spaziano dall’installazionealla street art al disegno, e mettono in gioco la propria pratica artistica attraverso workshop volti a favorire l’interazione e lo scambio, fisico o metaforico, tra i partecipanti, rafforzando il senso di cittadinanza e consolidando valori come la partecipazione, il rispetto dell’ambiente, l’appartenenza a una collettività. Tutti i laboratori sono gratuiti, ed è necessaria l’iscrizione, fino a esaurimento posti. I workshop saranno preceduti da una serie di incontri sulla piattaforma Zoom, aperti a tutti, che permetteranno un dialogo diretto con l’artista.

Top news
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità