Tampone per tutti

Vo’ Euganeo “laboratorio”, da domani nuovo test collettivo

Tre giorni di test, nuovo tampone per i residenti. Gli studiosi sperano di ottenere un modello per elaborare poi un algoritmo diverso da da quello di Wuhan.

Vo’ Euganeo “laboratorio”, da domani nuovo test collettivo
Venezia, 06 Marzo 2020 ore 09:47

Tutti gli abitanti di Vo’ Euganeo, zona rossa più piccola d’Italia, verranno di nuovo sottoposti al tampone per il Coronavirus.

Vo’ Euganeo “laboratorio”, da domani nuovo test collettivo: caccia all’algoritmo made in Italy

Un laboratorio per lo studio del Covid-19. A dieci giorni di distanza dalla prima scoperta, tutti gli abitanti di Vo’ Euganeo, paesino di 3.200 anime che inevitabilmente rappresenta la zona rossa più piccola d’Italia, verranno di nuovo sottoposti al tampone per il Coronavirus. L’intento degli studiosi, tra cui Andrea Grisanti, docente di microbiologia e virologia e direttore del reparto di diagnostica dell’Ospedale di Padova, è quello di ottenere poi un modello su cui poter elaborare un algoritmo made in Italy, diverso da quello di Wuhan.

La disponibilità “inattesa” dei residenti

Il timore dei ricercatori era però che i residenti, stremati e sempre pi insofferenti alle restrizioni della zona rossa, potessero opporre resistenza e rifiutarsi di fare “da cavie” per l’esperimento, utile in caso di riscontri positivi al progresso nella conoscenza del virus. Un secondo test di massa che invece i cittadini di Vo’, cui il sindaco farmacista Giuliano Martini, ha chiesto la disponibilità su sollecitazione del presidente della Regione Luca Zaia e dei medici dell’ospedale di Padova, hanno accettato di fare, comprendendone la potenziale importanza a livello scientifico.

Tre giorni di test da domani

Domani, venerdì 6 marzo 2020, sabato, domenica verrà dunque rifatto l’esame a tutta la popolazione. L’esperimento finirà alla mezzanotte del giorno di festa, quando tra l’altro scadrà il decreto che impone l’isolamento totale alle due zone rosse italiane.
Dai una mano a
Da settimane, i giornalisti del tuo quotidiano online lavorano, senza sosta e con grande difficoltà, per garantirti un'informazione precisa e puntuale dal tuo territorio, sull’emergenza Coronavirus. Tutto questo avviene gratuitamente.
Adesso, abbiamo bisogno del tuo sostegno. Con un piccolo contributo volontario, puoi aiutare le redazioni impegnate a fornirti un'informazione di qualità. Grazie.

Scegli il tuo contributo:
Top news regionali
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei