Incredibile

Venezia: 50 euro di taxi per soli due chilometri, ma sono degli "abusivi"

Il motivo di tale tariffa? Secondo il "tassista" la maggiorazione sarebbe stata dovuta alla presenza della bimba di un anno...

Venezia: 50 euro di taxi per soli due chilometri, ma sono degli "abusivi"
Cronaca Venezia, 22 Luglio 2021 ore 15:14

Quanto valgono due chilometri da percorrere in taxi a Venezia? Dieci euro? Venti? Trenta? Molto di più. Per un tassista abusivo, infatti, la tratta richiesta da una mamma in compagnia della sua bimba di un anno, sarebbe costata ben 50 euro. Ma per fortuna esiste ancora qualche professionista onesto...


Venezia: 50 euro di taxi per soli due chilometri, ma sono degli "abusivi"

Cinquanta euro per percorrere due chilometri. E' successo a Venezia a una donna, all'aeroporto Marco Polo, appena rientrata dal Lussemburgo insieme alla figlia di poco più di un anno. Per accompagnare entrambe al loro albergo, un conducente le ha proposto una tariffa da 50 euro. Un altro, poi, ha abbassato il tiro, proponendone 35, ma il primo si è messo in mezzo e ha fermato il secondo. A quel punto per la donna si è trovata di fronte a una scelta difficile.

E la giustificazione del tassista è stata tanto folle quanto la cifra chiesta: "Sono 50 euro perché c'è anche la bambina". Ma a risolvere la situazione è stato un terzo tassista, fortunatamente, che ha applicato la tariffa ordinaria con il prezzo regolare per i due chilometri da percorrere, ovvero 16 euro. La donna ovviamente si è rivolta alle autorità e ha denunciato all'aeroporto quando avvenuto. Sulla vicenda è intervenuta anche l'Unione Radiotaxi che ha spiegato come molte società Ncc (noleggio con conducente) in realtà si spaccino per tassisti.