Cronaca
E' stato individuato

Vendeva prodotti falsi ed era stato accusato di ricettazione, ma era ancora a piede libero

Ora è stato condotto nella casa circondariale di “Santa Maria Maggiore”.

Vendeva prodotti falsi ed era stato accusato di ricettazione, ma era ancora a piede libero
Cronaca Venezia, 13 Marzo 2021 ore 11:24

Nel corso del pomeriggio di ieri (12 marzo 2021), in Cavallino Treporti (VE), i militari del locale Comando Stazione Carabinieri, nel corso di un servizio perlustrativo volto alla prevenzione generale dei reati, hanno rintracciato in località Cavallino, A.F., 38enne senegalese, gravato da pregiudizi penali e di polizia, privo di occupazione, sul quale è risultato pendente un ordine di carcerazione.

Vendeva prodotti falsi

All’uomo, libero da vincoli, è stato notificato il provvedimento detentivo emesso il 18 ottobre 2018 dall’ufficio esecuzioni penali della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Venezia a seguito di una condanna divenuta definitiva per la pena della durata di quattro mesi di reclusione per i reati di introduzione nello stato e commercio di prodotti con segni falsi e ricettazione commessi in Venezia nel 2010. Dopo le formalità di rito, la persona arrestata è stata pertanto tradotta presso la casa circondariale di “Santa Maria Maggiore”.

L’Autorità Giudiziaria ha inoltre disposto il recupero della pena pecuniaria pari a 200 euro.

L’attività dell’Arma dei Carabinieri continua ad avere come focus quello del contrasto, senza soluzione di continuità, di tutti i fenomeni di microcriminalità diffusa per accrescere la sicurezza percepita da parte della collettività.