Residente eroe

Vede lo schianto dell'ultraleggero da casa e prova a spegnere l'incendio

Ha visto le fiamme e non ha esitato un solo secondo: ha recuperato alcuni estintori e si è lanciato tra le fiamme per tentare di salvare la vita al pilota. Purtroppo, però, per il 63enne Helmuth Thaler non c'era più niente da fare.

Vede lo schianto dell'ultraleggero da casa e prova a spegnere l'incendio
Cronaca San Donà di Piave, 05 Giugno 2021 ore 09:56

Un residente della zona, non appena si è accorto dell'incidente, ha recuperato degli estintori è ha tentato di tutto per salvare la vita al pilota precipitato con il suo ultraleggero. Ma purtroppo non c'è stato nulla da fare.

Vede lo schianto dell'ultraleggero da casa e prova a spegnere l'incendio

Erano da poco trascorse le 16.30 di ieri, venerdì 4 giugno 2021, quando dal club di volo di San Donà di Piave è partito il velivolo guidato da Helmuth Thaler, di 63 anni, fratello della ex senatrice Svp Helga Thaler Ausserhofer che si è poi schiantato al suolo. Per il pilota, purtroppo non c'è stato nulla da fare.

Il primo a cercare di spegnere le fiamme che hanno avvolto il mezzo, un mini elicottero Magni m16, è stato Mario Luigi Finotto, residente che vive proprio a pochi metri dal teatro del tragico incidente. A raccontarlo è stato il TgR Veneto.

"Ho sentito un botto - ha raccontato Finotto - Poi ho visto il fuoco, sono corso a recuperare degli estintori ma purtroppo per il pilota non c'era più niente da fare. Abbiamo atteso i Vigili del fuoco che sono arrivati immediatamente, ma anche loro hanno dovuto constatare la tragedia".

Sono ancora da stabilire le cause che avrebbero provocato l'impatto: al vaglio ci sono ancora tutte le ipotesi, da un problema tecnico a un malore del pilota. Il 63enne era sposato e viveva a Brunico dove era impiegato come consulente del lavoro ed era anche vicepresidente del hockey club Val Pusteria.