Start dei lavori a gennaio

Tutto pronto per la nuova stazione di Portogruaro VIDEO

Firmato l'accordo con Rete Ferroviaria Italiana.

Portogruaro, 06 Novembre 2020 ore 16:44

Atvo si occuperà della progettazione mentre a Rfi spetterà la copertura dei costi per la realizzazione della struttura di viale Diaz a Portogruaro.

Firmato l’accordo

Tutto è pronto per dare il via al tanto atteso intervento di realizzazione della nuova stazione per il terminal bus e per gli utenti delle ferrovie, in viale Diaz, a Portogruaro. Firmato l’accordo tra Atvo – Azienda dei Trasporti del Veneto Orientale e Rfi – Rete Ferroviaria Italiana che stabilisce ruoli e competenze. Secondo l’accordo, Atvo si occuperà della progettazione, della direzione dei lavori e dell’espletamento della parte burocratica che porterà al bando; il tutto per un costo complessivo di 475mila euro.

Prospetto nuova stazione Portogruaro rendering_page-0001

Rfi realizzerà la struttura

A Rfi, invece, spetterà la copertura dei costi inerenti la realizzazione della struttura, per un totale di 1,3 milioni di euro. I tempi: entro gennaio 2021 sarà pubblicato il bando per l’assegnazione dei lavori; l’inizio della realizzazione dell’opera è previsto entro settembre 2021. La conclusione dei lavori: l’intervento richiede un anno di lavori dalla data aggiudicazione; per cui la struttura dovrebbe essere messa a disposizione entro la fine del 2021.

Cosa prevede l’intervento

L’intervento prevede: la realizzazione della struttura che ospiterà tutti i servizi necessari alle attività al servizio degli utenti di Atvo e di quelli di RFI, oltre agli uffici e al bar.

“Atvo continua con gli investimenti atti ad aumentare il livello di qualità dei servizi messi a disposizione dei nostri utenti – ha commentato il presidente di Atvo, Fabio Turchetto – e nella fattispecie dotiamo finalmente Portogruaro di una stazione all’altezza di una città come questa, punto cruciale della viabilità su gomma, ma anche su rotaia. Così come continua la politica di Atvo di realizzare le stazioni vicine a quelle dei treni, strategica in una visione di interscambio”.

“Con questo accordo – ha aggiunto il direttore di Atvo, Stefano Cerchier – si chiude un percorso iniziato ormai nel lontano 2008. La caparbietà di Atvo nel perseguire questo obiettivo e la lungimiranza negli investimenti e nelle progettualità, ci hanno portato anche a questo risultato”.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità