Cronaca
Ora è al sicuro e sta bene

Turista tedesca seminuda in stato confusionale in giro per Jesolo alle 4 di mattina

Provvidenziale l'intervento di un imprenditore...

Turista tedesca seminuda in stato confusionale in giro per Jesolo alle 4 di mattina
Cronaca Jesolo e Lignano, 29 Giugno 2022 ore 12:14

Nel cuore della notte tra martedì 28 e mercoledì 29 giugno, una donna si aggirava in ciabatte e vestaglia in via Foscolo, in evidente stato confusionale. Erano circa le 4.00. Fortunatamente la donna è stata vista passeggiare da un imprenditore del posto, il signor Roberto Valleri, titolare dell’Hotel Trovatore. L’albergatore, che gestisce la struttura con il fratello, ha avvicinato la donna, l’ha accolta nel proprio albergo mettendole a disposizione una camera e ha allertato le forze dell’ordine.

Turista tedesca seminuda in stato confusionale in giro per Jesolo alle 4 di mattina

Sul posto si è recata una pattuglia della Polizia locale del Comando di Jesolo che ha raccolto alcune informazioni grazie alla disponibilità dei titolari dell’albergo a fare da traduttori, in quanto la signora parlava solamente tedesco. Gli agenti hanno avviato una piccola indagine risalendo ai dati anagrafici della signora, una turista di 83 anni residente in Germania, e attraverso una serie di accertamenti incrociati sono riusciti a individuare un appartamento di sua proprietà ubicato nella zona del lido. Dopo aver verificato in loco la correttezza delle informazioni acquisite, hanno provveduto a riaccompagnare la donna nella propria abitazione.

“Una vicenda a lieto fine grazie all’intervento dei nostri agenti, che ancora una volta confermano la grande professionalità e dedizione dell’intero corpo della Polizia locale di Jesolo – dichiara il sindaco della Città di Jesolo, Christofer De Zotti -. Ieri ho provveduto a contattare la famiglia Valleri per ringraziare il signor Roberto e il fratello. Il loro senso civico e lo spirito di collaborazione tra istituzioni e cittadini è ciò di cui abbiamo bisogno per rendere Jesolo ancora migliore”.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter