Ieri, lunedì 26 luglio 2021

Tragedia a Caorle, il 28enne Simone Pacchiega muore schiacciato dal trattore

Lavorava per Veneto Agricoltura.

Tragedia a Caorle, il 28enne Simone Pacchiega muore schiacciato dal trattore
Cronaca Venezia, 27 Luglio 2021 ore 09:20

Un tragico incidente quello che si è consumato ieri, lunedì 26 luglio 2021, in località Dossetto a Caorle. Il trattore condotto dal 28enne Simone Pacchiega si è rovesciato in un canale di scolo. Inutile l'intervento dei soccorritori, il giovane non ce l'ha fatta.

Tragedia a Caorle

Sono stati alcuni automobilisti di passaggio a notare il mezzo, un trattore, che sporgeva dall'acqua del canale. La chiamata ai soccorritori e alle Forze dell'ordine, è stata immediata. Ma la peggiore delle conferme è arrivata una volta che sul luogo dell'incidente si sono portati i sommozzatori: il conducente del veicolo agricolo era rimasto intrappolato al volante e il suo corpo giaceva lì senza vita. Non è stato difficile per i soccorritori e per le Forze dell'ordine risalire all'identità del deceduto.

Il 28enne Simone Pacchiega muore schiacciato dal trattore

Si tratta del 28enne Simone Pacchiega, dipendente di Veneto Agricoltura, residente della zona, tra Dossetto e Brussa di Caorle, innamorato della campagna e del lavoro che svolgeva, si apprende dal Corriere, con grande entusiasmo e passione. Ancora non è noto il motivo che abbia fatto scivolare il trattore oltre l'argine, nel canale di irrigazione che corre tra i campi, che in questi giorni risultava pieno d'acqua per le forti piogge che si erano verificate nei giorni precedenti.

L'intervento dei Vigili del fuoco

I pompieri giunti sul posto da Portogruaro e Mestre hanno dovuto impiegare un'autogru per sollevare il mezzo agricolo che aveva anche un piccolo rimorchio. Il punto in cui il mezzo agricolo si è ribaltato sarebbe all’altezza del ristorante Mazarack.

Le condoglianze dell'assessore Pacchiega

“Sono vicino alla famiglia di Simone Pacchiega, il giovane operaio deceduto ieri in un incidente mortale sul lavoro a Caorle, in provincia di Venezia. Una giovane vita spezzata che lascia in tutti noi una profonda tristezza”. Così l’assessore all’agricoltura della Regione del Veneto, Federico Caner, commenta la notizia della scomparsa del giovane operaio dell’Azienda pilota e dimostrativa dell’Agenzia regionale, “ValleVecchia”. “Veneto Agricoltura, che rappresenta da sempre un faro per gli imprenditori agricoli che operano nel nostro territorio, promuove da sempre la cultura della sicurezza sul lavoro e, oggi, ha deciso di rimarcare questo impegno tenendo le bandiere a mezz’asta, in segno di lutto – continua Caner -. Domani, accanto alla commemorazione di Pacchiega, offrirà un ulteriore momento di riflessione sulla questione della sicurezza nei luoghi di lavoro per far sì che, eventi tragici come quello di ieri, non accadano più”.