Questura

Tentativo di estorsione, arrestati quattro rom: chiedevano un pagamento di 30mila euro

L’attività tecnica appositamente predisposta ha infatti consentito agli agenti di intervenire in flagranza di reato

Tentativo di estorsione, arrestati quattro rom: chiedevano un pagamento di 30mila euro
Venezia, 13 Giugno 2020 ore 11:27

Un veneziano si era rivolto alla Squadra Mobile di Venezia per denunciare un tentativo di estorsione di cui era vittima: è bastato questo per far scattare le indagini della Questura di Venezia.

Cosa è successo

Quattro gli autori del reato, uno dei quali minorenne, tutti di etnia rom e senza fissa dimora, sono stati monitorati dagli agenti della Squadra Mobile, che è riuscita a documentare, anche attraverso sistemi di videoripresa, il passaggio di denaro di un tentativo di estorsione. E’ proprio al momento dell’organizzato “pagamento” di una somma di 3.500 euro – piccola parte a fronte dei 30.000 euro pattuitiche sono scattati gli arresti: l’attività tecnica appositamente predisposta ha infatti consentito agli agenti di intervenire in flagranza di reato, per porre fine al tentativo di estorsione. I tre soggetti maggiorenni, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, sono stati condotti presso il carcere di Venezia. Il minorenne, su disposizione della Procura dei Minori, è stato accompagnato presso il Centro di Prima Accoglienza di Treviso.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità