Polizia locale

Spaccio a Mestre, pusher nigeriano denunciato grazie alle segnalazioni dei residenti

Multa di 450 euro e daspo urbano anche per un tossicodipendente trevigiano.

Spaccio a Mestre, pusher nigeriano denunciato grazie alle segnalazioni dei residenti
Mestre, 06 Settembre 2020 ore 11:16

Seguendo le indicazioni di alcuni residenti di Via Aleardi, gli agenti si sono attivati per fermare uno spacciatore di origini nigeriane e un tossicodipendente trevigiano.

In via Aleardi a Mestre

La Polizia locale di Venezia ha reso noto che, nel pomeriggio di venerdì scorso 4 settembre 2020, seguendo le indicazioni di alcuni residenti di Via Aleardi, gli agenti si sono attivati per fermare uno spacciatore di origini nigeriane e un tossicodipendente trevigiano. I residenti infatti, negli ultimi giorni, avevano notato la presenza del pusher che, verso le ore 17 di ieri, è stato avvistato e tenuto sotto controllo dagli agenti in abiti civili e radiomobile cinofila.

Spaccio a Mestre, pusher nigeriano denunciato grazie alle segnalazioni dei residenti

L’intervento degli agenti

Lo spacciatore, dopo essere stato avvicinato da un tossicodipendente, gli ha consegnato un involucro in cambio di denaro. In breve tempo, con l’intervento degli operatori del Nucleo Cinofilo di Sicurezza Urbana, gli agenti sono intervenuti bloccando spacciatore e compratore e sequestrando il pacchetto che si erano scambiati, che conteneva della cocaina.

Il cliente trevigiano sanzionato: multa e Daspo urbano

L’assenza di precedenti specifici del pusher non ne hanno consentito l’arresto in flagranza: l’uomo è stato deferito all’autorità giudiziaria, mentre il compratore dovrà pagare una sanzione di 450 euro e non potrà tornare nelle aree di spaccio, grazie allo strumento del daspo urbano.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità