L'intervento dei Carabinieri

Settimana Santa, 40 controlli in due giorni e sette multati: ancora troppi assembramenti

In tanti, poi, non usano nel modo corretto i dispositivi di protezione individuale.

Settimana Santa, 40 controlli in due giorni e sette multati: ancora troppi assembramenti
Cronaca Venezia, 03 Aprile 2021 ore 12:05

I Carabinieri del Nucleo Natanti di Venezia, nell’ambito delle attività di controllo lagunare e marittimo, finalizzato, tra l’altro, alla vigilanza sul rispetto delle ultime disposizioni governative per prevenire ed arginare i contagi da “coronavirus”, con l’approssimarsi delle festività pasquali, hanno intensificato l’attività di pattugliamento navale e non solo, su tutte le isole della laguna e nel tratto costiero di competenza.

Settimana Santa, controlli intensificati

Negli ultimi due giorni, a fronte di circa una quarantina di controlli, molti dei quali operati su richiesta di cittadini tramite “112NUE”, sono state elevate sette contravvenzioni per diverse violazioni della normativa anti-contagio.

Nello specifico, i militari, sono intervenuti in diverse località del centro storico ma anche delle altre isole della laguna, per interrompere assembramenti e riscontrando, nello stesso frangente, altre irregolarità come il mancato utilizzo della mascherina e lo spostamento da un comune ad un altro senza giustificato motivo.

Delle sette persone sanzionate, tre erano alla condotta di piccole barche da diporto, motivo per il quale la sanzione ha un importo più elevato.

Il dispositivo di controllo in atto, rinforzato per la presenza di più motovedette in circuito ed integrato con i servizi della stessa tipologia messi in atto dalle altre forze di polizia, si protrarrà, senza soluzione di continuità, anche nei giorni delle festività pasquali.