Arrestato

Semina il panico a Murano nonostante l'obbligo di dimora, 38enne ancora nei guai

I militari dell'Arma sono riusciti a cristallizzare le decine di violazioni e a richiedere l’aggravamento della misura al Tribunale lagunare.

Semina il panico a Murano nonostante l'obbligo di dimora, 38enne ancora nei guai
Cronaca Venezia, 09 Aprile 2021 ore 14:30

Nei giorni scorsi a Venezia, i militari del Nucleo Operativo Carabinieri, unitamente ai colleghi del Comando Stazione di Murano, hanno tratto in arresto un giovane veneziano, già noto alle forze dell’ordine, per via dei suoi trascorsi giuridici.

Semina il panico a Murano nonostante i domiciliari, 38enne ancora nei guai

Il 38 enne, già sottoposto all’obbligo di dimora e alla presentazione alla P.G., per furto e ricettazione, nei mesi scorsi si era dimostrato totalmente refrattario agli obblighi di permanenza nella propria abitazione nell’arco notturno imposti dall’A.G. di Venezia.

A seguito dei diversi controlli e richieste d’aiuto della popolazione di Murano ormai stanca delle condotte del giovane, i militari del locale Comando Stazione Carabinieri, sono riusciti a cristallizzare le decine di violazioni e a richiedere l’aggravamento della misura al Tribunale lagunare.

Il GIP ha ritenuto, concordando con la richiesta avanzata, di dover sottoporre ad una misura più afflittiva il giovane; i militari dell’Arma quindi si sono presentati alla porta dell’interessato per notificargli il nuovo provvedimento restrittivo degli arresti domiciliare.