Spudorato

Scippatore sfida la Polizia: in azione vicino al Commissariato di Marghera

Armato di cocci di bottiglia sceglie le sue vittime, spesso donne, e le obbliga a farsi consegnare i propri beni.

Scippatore sfida la Polizia: in azione vicino al Commissariato di Marghera
Cronaca Marghera, 06 Agosto 2021 ore 15:31

Pensava di farla franca. Sempre. Era spregiudicato. Ma... giovedì 5 agosto la Polizia di Stato di Venezia ha tratto in arresto a Marghera un cittadino tunisino, M.S. classe ’90, per scippo e tentata rapina.

Scippatore sfida la Polizia: in azione vicino al Commissariato di Marghera

Gli agenti del Commissariato di Marghera sono riusciti ad identificare e bloccare l’uomo che, nei giorni precedenti, si era reso autore nella zona di diversi scippi e rapine.

Nel primo pomeriggio di giovedì il malvivente ha dapprima tentato di rapinare una donna minacciandola con un coccio di bottiglia e, successivamente, ha commesso due scippi ai danni di altre due vittime, l’ultimo dei quali però, essendo avvenuto nei pressi del Commissariato di Marghera, ha attirato l’attenzione di un agente che, dopo aver allertato i colleghi, ha prontamente iniziato a rincorrere l’uomo.

L’inseguimento, sia da parte del poliziotto appiedato che della pattuglia prontamente sopraggiunta, è proseguito per diverse centinaia di metri lungo via Fratelli Bandiera, concludendosi con il raggiungimento dell’uomo e l’arresto operato dagli agenti.

M.S. è stato quindi condotto in carcere in attesa della convalida dell’arresto da parte del G.I.P..