Cronaca
L'intervento dei Carabinieri

Salvano la vita a un uomo in overdose e poi beccano lo spacciatore di eroina

Il pusher è un nigeriano domiciliato a Ceggia.

Salvano la vita a un uomo in overdose e poi beccano lo spacciatore di eroina
Cronaca Venezia, 17 Luglio 2021 ore 12:02

Nella mattinata del giorno 11.07.2021 I carabinieri del NORM della Compagnia di Portogruaro intervenivano, a seguito di richiesta dei sanitari del 118, presso un’abitazione di Torre di Mosto (ve) per un uomo in stato di overdose. Predetto veniva trasportato d'urgenza presso l’ospedale di San Donà di Piave (VE) e lì ricoverato.

Salvano la vita a un uomo in overdose e poi beccano lo spacciatore di eroina

I militari dell’aliquota operativa della Compagnia di Portogruaro avviavano tempestiva e speditiva attività d’indagine ed identificavano e localizzavano l’autore cessione sostanza stupefacente, un cittadino nigeriano, domiciliato in Ceggia (VE).

Successivamente i Carabinieri di Portogruaro, coadiuvati da una pattuglia dell’aliquota radiomobile della Compagnia Carabinieri di San Donà di Piave eseguivano perquisizione personale e locale presso il domicilio dell’uomo dove rinvenivano gr. 390 di sostanza stupefacente del tipo “eroina”, gr. 112 di sostanza stupefacente del tipo “cocaina”, nonché somma contanti di più di 8000 €, ritenuta provento illecita attività di spaccio.

Il cittadino nigeriano veniva, pertanto, tratto in arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente e tradotto presso casa circondariale di Venezia come disposto da competente A. G..