Massima allerta

Rubano una barca e le cambiano colore per non farsi trovare: identificati 5 quindicenni mestrini

I ragazzi dovranno rispondere per il reato di ricettazione mentre barca e motore sono tornati al legittimo proprietario.

Rubano una barca e le cambiano colore per non farsi trovare: identificati 5 quindicenni mestrini
Venezia, 05 Luglio 2020 ore 13:15

Continuano le operazioni di controllo da parte delle forze dell’Ordine. Stavolta ad essere colti sul fatto sono stati cinque quindicenni mestrini, i quali, in possesso di una imbarcazione di colore giallo del tipo “patanella”, con motore Honda, provento di furto avvenuto il giorno prima nel canale Osellino e sul quale sono in corso indagini, avevano pensato di riverniciarla al fine di impedire l’individuazione della sua illecita provenienza.

La denuncia

I ragazzi erano però ignari del fatto che sulle tracce di quella barca ci fossero i poliziotti delle volanti: le ricerche del natante rubato erano infatti iniziate ieri, dopo che il proprietario ne aveva denunciato il furto presso il Commissariato di Mestre.

Un tentativo di fuga non riuscito

Durante queste perlustrazioni, grazie anche alle segnalazioni dei residenti, l’attenzione di un equipaggio terrestre ricadeva su una imbarcazione corrispondente al modello di quella rubata ma con colore diverso, ormeggiata sul canale che costeggia Via del Cortivo. I giovani a bordo, alla vista della polizia, si mettevano subito in navigazione, sperando di sottrarsi al controllo. Tentativo che veniva immediatamente bloccato, in quanto la vigilanza era garantita anche in acqua da una Volante Lagunare, che fermava sul nascere ogni possibilità di fuga.

Denunciati per ricettazione

Gli equipaggi intervenuti procedevano quindi al controllo, appurando che la barca era proprio quella rubata il giorno precedente, e nel frattempo era stata riverniciata con colore grigio. I tre giovani a bordo del natante ed altri due nei pressi dello stesso, venivano bloccati, identificati e tutti denunciati in stato di libertà per il reato di ricettazione, mentre la barca ed il motore sono stati restituiti al legittimo proprietario.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità