Cronaca
Venezia

Ruba in aeroporto, nasconde la refurtiva nello zaino e pensa di farla franca: ma viene beccato prima dell'imbarco

E' stato immediatamente bloccato e successivamente condotto presso la Casa Circondariale di Venezia a disposizione della locale Autorità Giudiziaria.

Ruba in aeroporto, nasconde la refurtiva nello zaino e pensa di farla franca: ma viene beccato prima dell'imbarco
Cronaca Venezia, 13 Dicembre 2021 ore 15:18

La Polizia di Stato di Venezia, grazie all’attività svolta dagli agenti della Polizia di Frontiera, ha arrestato nei giorni scorsi presso l’Aeroporto “Marco Polo” di Tessera, un connazionale per furto di alcuni prodotti alimentari e di abbigliamento ai danni di esercizi commerciali presenti all’interno dello scalo aereo lagunare, per un controvalore complessivo superiore a € 360.

Ruba in aeroporto, nasconde la refurtiva nello zaino e pensa di farla franca: ma viene beccato prima dell'imbarco

I poliziotti, impegnati nell’ambito dei quotidiani servizi di vigilanza appiedata in ambito aeroportuale, durante i previsti controlli per le operazioni di imbarco dei passeggeri in partenza con il volo diretto a Catania, hanno fermato un cittadino italiano in quanto, invitato alla verifica degli oggetti contenuti all’interno del proprio zaino, estraeva alcuni prodotti perfettamente coincidenti con quelli sottratti poco prima ad alcuni esercenti dei negozi presenti all’interno dell’aeroporto e che erano stati oggetto di denuncia da parte degli stessi.

L’uomo, pertanto, già gravato da precedenti per simili reati, è stato immediatamente bloccato e successivamente condotto presso la Casa Circondariale di Venezia a disposizione della locale Autorità Giudiziaria.