Cronaca
Svolta nelle indagini

Ricoverato in psichiatria, muore dopo tre giorni con naso e zigomo fratturati: due indagati per la morte di Bruno Modenese 

Questa sera a Pellestrina si terrà una "Fiaccolata per Bruno" alle ore 20.45

Ricoverato in psichiatria, muore dopo tre giorni con naso e zigomo fratturati: due indagati per la morte di Bruno Modenese 
Venezia Pubblicazione:

Questa sera a Pellestrina si terrà una "Fiaccolata per Bruno", il 45enne originario del posto, che lo scorso 19 settembre 2023 è deceduto all'Ospedale Civile di Venezia, in circostanze ancora da chiarire. Bruno Modenese è stato ricoverato volontariamente in Psichiatria il 16 settembre 2023, il giorno seguente è stato trasferito in terapia intensiva in stato di coma, dal quale non si è più ripreso. Naso e zigomo fratturati, un edema cerebrale diffuso su cui sono state aperte delle indagini. Al momento ci sono due indagati con l'accusa di omicidio preterintenzionale.

Ricoverato in psichiatria, muore dopo tre giorni con naso e zigomo fratturati

Bruno Modenese è morto martedì 19 settembre 2023 all'Ospedale Civile di Venezia, dove si era fatto ricoverare volontariamente tre giorni prima. Il 16 settembre era stato portato in pronto soccorso per essere ricoverato nel reparto di psichiatria, nonostante fosse in cura al Centro di salute mentale dell'Ulss 3 Serenissima si sentiva teso e non riusciva dormire.

Il giorno seguente, però, è stato trasferito in terapia intensiva, in coma. Proprio in questo reparto iniziano ad emergere le prime verità: Bruno ha un edema cerebrale diffuso, fratture allo zigomo e al naso. Dal coma il 45enne non si è più risvegliato.

Questa sera a Pellestrina si terrà una "Fiaccolata per Bruno" alle ore 20.45.

Due indagati per la morte di Bruno Modenese

La famiglia Modenese si è subito rivolta alla Procura, chiedendo di far luce sulla vicenda. Al momento ci sono due indagati per la morte di Bruno, l'accusa è di omicidio preterintenzionale.

L'ipotesi è che qualcuno lo abbia picchiato, come dimostrano le lesioni e le ecchimosi sul volto, per trattenerlo o calmarlo.

La Procura ha intanto disposto l'autopsia sul corpo di Modenese e l'Ulss 3 ha istituito una commissione interna e collaborerà alle verifiche.

Seguici sui nostri canali